BSA denunciata al Garante

Business Software Alliance, l’alleanza delle majors del software contro la pirateria, è stata denunciata all’Autorità garante del mercato. Nella denuncia, si illustra come e perché gli ultimi spot voluti dalla BSA costituirebbero pubblicità ingannevole. Negli spot, infatti, si sostiene che “copiare software è reato”, cosa naturalmente non vera in una grandissima quantità di casi.
La denuncia, ai sensi del DL 25/01/1992 n. 74, è stata presentata da Emmanuele Somma, “singolo consumatore nonché produttore individuale di software libero, copiato e distribuito pubblicamente”.
Nella denuncia, si rileva come “gli elementi di ingannevolezza del messaggio riguardano la lapidaria affermazione che la semplice copia del software sia illegale, sottolineata dalla presenza di immagini di notevole violenza visiva ed etica che ritraggono un, altrimenti irreprensibile ed inconsapevole, uomo d’affari sottoposto ad un improbabile confronto di polizia con non raccomandabili e loschi figuri”.

Un messaggio che, secondo Somma, non solo ritrae un’Italia che non esiste (“senza le minime garanzie di uno stato di diritto ed è quindi di dubbio gusto ma sopratutto presumibilmente non veritiera o corretta”) ma anche non tiene conto che “nessuno subirebbe tale trattamento se trovato in possesso di software copiato”.

Secondo Somma il messaggio è ingannevole “perché non è vero che la semplice operazione di copiare software sia illegale. E tale non può essere intesa né immaginando che l’affermazione sia percepita in senso lato o traslato, né secondo alcun altro tipo di interpretazione allegorica e non letterale del termine. Presumibilmente non è illegale neppure quando si tratta di copie di riserva di software coperti da licenze commerciali, come sarebbe forse rintracciabile anche dalla vasta giurisprudenza sull’argomento”.
La redazione – Fonte: Punto Informatico

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.