Blu sigla accordi di licenza con Universal, Emi e Virgin

Blu ha concluso accordi di licenza con Universal, Emi e Virgin per l’utilizzo di brani musicali in “blu dedica”, il primo servizio telefonico per inviare messaggi e dediche musicali personalizzate.
Tale accordo è il primo in Italia e a livello mondiale, e permette all’utente di poter accedere a un servizio di massimo livello qualitativo, ponendo Blu all’avanguardia in campo internazionale nell’ambito del delicato tema del copyright di contenuti musicali diffusi attraverso i cosiddetti “New Media”.
L’utente ha la possibilità di scegliere il brano musicale in un menù ricco, qualificato e sempre aggiornato di hit singles del momento ed ever green selezionatissimi: da Sting a Elton John, da Zucchero ad Alex Britti, dai Gorillaz ai Platters.
Chiamando il 4464, entra in un menù guidato da messaggi vocali, può registrare il suo messaggio di dedica, scegliere il brano più adeguato ed inviarlo al numero telefonico della persona prescelta decidendo il giorno e l’ora in cui desidera che sia recapitato.
Il messaggio viene annunciato al destinatario come una normale chiamata. Il servizio non prevede alcun costo per l’attivazione ed ha una tariffa di 60 lire al minuto (più Iva e 250 lire di scatto alla risposta). Alla consegna del messaggio al cliente saranno addebitate 1000 lire per destinatari nazionali o 2000 lire se il destinatario è un numero internazionale.
Grazie agli accordi siglati, il modello proposto da blu dedica è, di fatto, il primo esempio mondiale di “pay per listen” telefonico e sancisce uno stato di diritto all’interno del quale, con chiarezza e semplicità , l’Autore, l’Editore e il Produttore percepiscono royalties esattamente e proporzionalmente determinate per l’utilizzazione via telefono dei brani di loro composizione o proprietà , proprio come avviene nell’ambito delle vendite discografiche.
Blu intende proseguire nello sviluppo del servizio “blu dedica” con la medesima filosofia: sono in programma nuovi accordi con altri Gruppi Multinazionali, per assicurare ai clienti Blu l’accesso a quasi il 100% del repertorio musicale mondiale e sono allo studio una serie di iniziative, che saranno implementate nei prossimi mesi e che permetteranno agli utenti di blu dedica di sentirsi parte di un vero e proprio club, accedendo a un numero sempre maggiore e diversificato di servizi e vantaggi.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente I dieci film più piratati in Internet
Prossimo Microsoft modifica i contrati di licenza con i produttori di PC
Exit mobile version