Autorizzazioni per proiezioni cinematografiche: c’e’ MPLC Italia a cui chiedere

Segnaliamo ai nostri lettori MPLC Italia S.r.l., filiale della Motion Picture Licensing Company Corporation, società già operante dal 1986 e attualmente presente in 27 nazioni tra le quali Stati Uniti, Inghilterra, Germania, Spagna, Svizzera, ecc., che è abilitata ad autorizzare le proiezioni cinematografiche in pubblico su supporti solitamente limitati all’utilizzo personale quali DVD, videocassette, file digitali.
MPLC Italia gestisce tali diritti per oltre 420 produttori cinematografici offrendo al cittadino e/o all’azienda interessata, con un’unica licenza annuale, l’autorizzazione a utilizzare in luoghi pubblici qualunque opera, tratta da supporto solitamente limitato al solo uso domestico, dei produttori cinematografici associati (sono esclusi da tale licenza gli esercizi cinematografici e le proiezioni cinematografiche per le quali viene richiesto un biglietto d’ingresso).
MPLC pertanto licenzia e gestisce la raccolta dei relativi compensi per le proiezioni nei pullman, alberghi, ristoranti, esercizi commerciali, circoli, parrocchie, biblioteche, ecc., più in generale, in qualunque luogo pubblico che diffonda opere cinematografiche tratte da supporti homevideo e per le quali non viene richiesto il pagamento di un biglietto specifico per assistere alla proiezione.
MPLC rilascia, inoltre, per alcune specifiche Case di Produzione, anche le autorizzazione per proiezioni a pagamento.
MPLC ha già concesso licenze a oltre 450.000 strutture in tutto il mondo: multinazionali, aziende di trasporto, scuole, organizzazioni non-profit, ministeri, circoli privati, case di cura, alberghi, etc.
Maggiori informazioni al seguente link:
http://www.mplc.it

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Associazione Italiana Biblioteche AIB lancia la campagna ‘Ripartire dalla cultura’
Prossimo Alessandro Valenti, La legislazione per lo spettacolo e le attività musicali. Norme, contratti, diritti, obblighi, sanzioni
Exit mobile version