Anche gli scritti del Papa coperti da diritto d’autore: lo sono già dal 1978

A settembre avevamo pubblicato una notizia relativa alla cessione da parte del Papa alla Radio Vaticana dei diriti relativi a tutte le registrazioni della propria voce. Ora da qualche giorno rimbalza in rete la notizia relativa alla cessione di tutti i diritti d’autore degli scritti del Papa alla Libreria Editrice Vaticana.
Ci risulta però che l’accordo fosse stato siglato già nel maggio dello scorso anno (vedi la notizia pubblicata nel nostro sito il 9 settembre 2005).
La stessa Libreria Editrice Vaticana ha infatto precisato in questi giorni quanto segue:

1. I1 testo del decreto del 31 maggio 2005 a firma del Cardinale Angelo SODANO, Segretario dà­ Stato dà­ Sua Santità , segue, senza soluzione di continuità , analogo provvedimento del 1978 a firma dei Cardinale Segretario di Stato Jean VILLOT.
2. Al decreto del 31 maggio 2005 già da tempo integralmente disponibile sul sito www.vatican.va., si accompagna, come pure avvenne nel 1978, un comunicato.
3. Quello del 31 maggio 2005, a firma dei Cardinale Angelo SODANO, recita: «si rende noto che i1 Sommo Pontefice Benedetto XVI ha affidato alla Libreria Editrice Vaticana, l’esercizio e la tutela di tutti i diritti d’autore e di tutti i diritti esclusivi di utilizzazione economica degli atti, delle opere e degli scritti redatti dallo stesso Pontefice prima della sua elevazione alla Cattedra di Pietro. Senza pregiudizio dei diritti acquisiti da terzi in forza di contratti già conclusi con l’Autore, d’ora innanzi sono pure affidati alla Libreria Editrice Vaticana l’esercizio e la tutela dei diritti d ‘autore relativi ai contratti stessi tuttora in corso di esecuzione».
4. Dunque, si conferma che, già dal 1978, sono esplicitamente e volutamente stati affidati alla Libreria Editrice Vaticana la tutela e l’esercizio dei diritti d’autore non solo sui testi di tutte le opere di Magistero del Sommo Pontefice ma anche sui testi di tutte le opere prima del Cardinale Karol WOJTYLA e, ora, dei Cardinale Joseph RATZINGER.
5. Si tratta di provvedimenti con forza di legge regolarmente pubblicati su Acta Apostolicae Sedis (la raccolta ufficiale degli atti della Santa Sede) e divulgati attraverso i più efficienti mezzi di comunicazione.
6. I1 promemoria “sintetizzato” dal Direttore della Libreria Editrice Vaticana, Don Claudio ROSSINI sdb, per esplicare le concrete modalità applicative dei detti provvedimenti, da La Stampa definito come “riservato”, è stato consegnato a tutti gli Editori presenti alla fiera internazionale del libro di Francoforte già nello scorso mese di ottobre ed è stato successivamente inviato a tutti gli Editori italiani.
7. In seguito, dal 13 al 16 dicembre, sempre dello scorso anno, si è svolto in Vaticano un incontro internazionale con gli editori del Prof./Cardinale Joseph RATZINGER, le cui conclusioni, per nulla segrete, sono state pubblicate su L’Osservatore Romano e sul Bollettino della Sala Stampa della Santa Sede.
Infine, in ordine alla richiesta della somma di ‘ 15.000,00 rivolta ad una casa editrice milanese per l’utilizzo di “una trentina di righe del discorso «pro eligendo pontifica» tenuto da Ratzinger in conclave e di quello di «incoronazione»”, si precisa che tale domanda è stata avanzata dalla Libreria Editrice Vaticana per la pubblicazione di un volume ove così si scrive all’inizio dell’introduzione: “tutto quello che troverete, dalla fine di questa introduzione in poi, appartiene alla penna o alla voce di Joseph Ratzinger”. I1 volume, giunto alla seconda edizione, consta di 124 pagine ed è venduto al prezzo di copertina di ‘ 9,90.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.