Al via dal 5 all’8 dicembre a Roma l’ottava edizione di PIU’ LIBRI PIU’ LIBERI, la Fiera nazionale della piccola e media editoria

Una riflessione sulla prima decade del nuovo millennio e un focus sulla più scottante attualità sono i temi al centro dell’ottava edizione di Più libri più liberi, la Fiera nazionale della piccola e media editoria che si svolgerà al Palazzo dei Congressi di Roma dal 5 all’8 dicembre prossimi, organizzata dall’Associazione Italiana Editori (AIE). All’appuntamento -forte del successo della scorsa edizione con oltre 50.000 visitatori e 16.000 titoli esposti -parteciperanno 409 case editrici con le rispettive novità editoriali e un programma ricchissimo di incontri e approfondimenti. E ancora: lo spazio ragazzi, percorsi tematici e uno sguardo al futuro con gli eBook e il nuovo spazio DigITAL Café in diretta streaming su Rai.it e PiùBlog.

Gli Ospiti
Tra gli ospiti dell’edizione 2009 Edoardo Albinati, Gianni Alemanno, Niccolò Ammaniti, Fausto Brizzi, Thomas Brussig, Massimo Carlotto, Ascanio Celestini, Licia Colò, Franco Ferrarotti, Goffredo Fofi, Philippe Forest, Milena Gabanelli, Veit Heinechen, Mara Maionchi, Dacia Maraini, Elena Melodia, Sergio Rubini, Domenico Starnone, Aude Walker solo per citarne alcuni.

Incontri targati Più libri più liberi
Il 2009, anno che segna la fine della prima decade del terzo millennio, è lo spunto per una serie di incontri targati Più libri più liberi dal significativo titolo 2010: appunti d’inizio millennio. Quattro intellettuali tracceranno un primo bilancio degli “anni zero”, alla ricerca di nuove prospettive per il futuro: il giornalista Beppe Severgnini disegnerà una “mappa” per orientarsi tra le tendenze della contemporaneità (5 dicembre), lo scrittore e magistrato Giancarlo De Cataldo farà il punto sul ruolo che la paura ha avuto nell’ultima decade (6 dicembre), il filosofo Gianni Vattimo ci condurrà in un viaggio fra speranza ed incertezza (7 dicembre), mentre l’economista Tito Boeri parlerà della crisi finanziaria e delle sue conseguenze a breve e lungo termine (8 dicembre).

Novità editoriali 2009
Numerose le novità editoriali presentate spesso in anteprima nazionale durante la Fiera: letteratura ma anche testimonianza, punti di vista singolari, confronti. Nel suo nuovo romanzo L’amore del bandito, Massimo Carlotto, per la gioia dei lettori che attendevano da sette anni, torna a raccontare le avventure dell’Alligatore, eroe malinconico e seducente che sarà messo a confronto con il triestino Commissario Laurenti, creato dal collega Veit Heinechen per un suggestivo “scontro” tra il Noir mediterraneo e quello nordico (6 dicembre, ore 18). Entriamo nell’intimità della vita familiare di uno scrittore ne Il Gioco dei Padri di Anna Maria Sciascia, figlia del celebre romanziere siciliano, che traccia un ritratto inedito del padre e di Luigi Pirandello (7 dicembre, ore 18). Domenico Starnone, Sergio Rubini e Carla Cavalluzzi sono gli autori de Il cattivo soggetto (5 dicembre, ore 18), divertente commedia tra il grottesco e il giallo che racconta la singolare amicizia fra un malvivente e un prete di provincia. Un altro punto di vista sui generis, questa volta sullo sport, è quello proposto da Thomas Brussig in Litania di un arbitro (7 dicembre, ore 16), un romanzo brillante e spietato sul mondo del calcio, visto con gli occhi di un personaggio indimenticabile. Più che un libro, è una cruda testimonianza l’antologia di racconti ” ognuno dei quali dedicato a una vittima di camorra – La Ferita (6 dicembre, ore 17) che raccoglie la voce dei giovani intellettuali partenopei: da Roberto Saviano a giornalisti, artisti e magistrati.

I Temi e i Percorsi Del Programma
L’ottava edizione di Più libri più liberi si distingue per un netto taglio sull’attualità e sulle questioni al centro del dibattito mondiale di questi anni. Ascanio Celestini parlerà di “gente migrante” in occasione della presentazione del libro Sogni di sabbia (5 dicembre, ore 18); Dacia Maraini e Pietro Grasso saranno protagonisti di un incontro su mafia e legalità (7 dicembre, ore 18.00); Milena Gabanelli parlerà di informazione e censura (8 dicembre, ore 17), mentre Michele Santoro e Luigi De Magistris presenteranno il saggio di Antonio Ingroia sull’uso giudiziario delle intercettazioni (5 dicembre, ore 19); scoperta del diverso e superamento del pregiudizio sono al centro de La casa dei ricordi di Amilca Ismael, romanzo toccante e poetico che verrà presentato in Fiera da Vladimir Luxuria (6 dicembre, ore 15). In programma inoltre la riedizione di Banditi a Partinico, testamento politico e spirituale di Danilo Dolci, un uomo la cui opera è stata fonte d’ispirazione per i più grandi pensatori del Novecento (8 dicembre, ore 16). Ancora attualità con il saggio di Aldo Morrone Lampedusa, porta d’Europa (8 dicembre, ore 12) sulle dalle problematiche della migrazione e con la riflessione sulla nostra società condotta da uno dei nostri massimi sociologi come Franco Ferrarotti (6 dicembre, ore 17).
Solidarietà e attenzione alle aree del mondo più colpite da guerre e calamità sono da sempre priorità assoluta per Medici Senza Frontiere, la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo, in Fiera con due appuntamenti tra cui un dibattito sulle crisi umanitarie dimenticate dai media (6 dicembre, ore 12) con i giornalisti Lucia Goracci, Daniele Mastrogiacomo e Luca Rigoni.
Appuntamento con i protagonisti della letteratura italiana per approfondire metodologie e realtà dell’editoria: a lezione da Tullio De Mauro su scrittura e editoria (7 dicembre, ore 14) e da Edoardo Albinati sull’arte del racconto per, come recita il suo ultimo libro, fare Guerra alla tristezza! (6 dicembre, ore 16).
E ancora: lo sport, narrato dai protagonisti come Gabriele Paparelli testimone d’eccezione per il libro Cuore tifoso. Roma-Lazio 1979 (5 dicembre, ore 20) o come Tito Stagno autore di Mister Moonlight in cui racconta l’Italia dalla conquista della luna alle telecronache calcistiche (6 dicembre, ore 16); l’enogastronomia, interpretata da Johnny Palomba per il volume 101 trattorie e osterie di Roma (6 dicembre, ore 17); il thriller, nella gotica opera prima di Elena P. Melodia Buio (6 dicembre, ore 16), primo volume di una saga che promette di affascinare adolescenti e non solo; lo spettacolo, con l’omaggio ad Antonello Falqui (5 dicembre, ore 20) da parte di Leopoldo Mastelloni, Rodolfo Laganà , Dario Salvatori.

Nel ricco programma non mancheranno gli esponenti della NARRATIVA STARNIERA come la giovane Aude Walker che presenterà il romanzo Saloon (5 dicembre, ore 19); incontri dedicati ai CLASSICI tra cui l’omaggio a Lev N. Tolstoj (6 dicembre, ore 12) in vista delle celebrazioni mondiali per il centenario dalla morte, alla POESIA grazie all’intervento, tra gli altri, di Elio Pecora che presenterà la nuova edizione del diario poetico Il segreto delle fragole (8 dicembre, ore 19) e gli approfondimenti su LEGALITA’ e STORIA, tra cui l’incontro sulla Costituzione condotto da Giuliano Amato (7 dicembre, ore 17). Il tutto condito con le tradizionali incursioni musicali di Fahrenheit, che il 5 dicembre, dalle ore 15 ospiterà Teresa De Sio.

America Latina Tierra de Libros
Per il secondo anno prosegue la collaborazione fra Più libri più liberi e l’Istituto Italo Latino Americano (IILA) con il progetto America Latina Tierra de Libros. Il primo appuntamento (5 dicembre, ore 16) sarà l’iniziativa “Bicentenario del Verbo America” per commemorare i duecento anni dall’indipendenza dei paesi latinoamericani. Alcuni dei più importanti esponenti del pensiero critico latinoamericano parteciperanno ad una serie di incontri per riflettere sull’identità dei loro Paesi e sul significato dell’indipendenza e dell’emancipazione americana rispetto alle potenze europee. Ospiti in Fiera: il Ministro della Cultura del Paraguay nonché critico d’arte Ticio Escobar, il teologo colombiano Guillermo Leà³n Escobar Herrà¡n, il sociologo cileno Miguel Rojas Mix, lo psichiatra cileno Claudio Naranjo, il filosofo José Pablo Feinmann, la scrittrice e giornalista messicana Martha Robles e l’artista e attivista gay cileno Pedro Lemebel.

eBook
Più libri più liberi guarda al futuro del mercato editoriale con uno spazio interamente dedicato agli strumenti di lettura digitale: un corner eBook in cui sarà possibile per la prima volta in Italia toccare e sperimentare di persona i diversi dispositivi per “confrontare” la pagina cartacea con quella digitale. Oltre ai supporti tecnologici si potranno approfondire le politiche di vendita e diffusione degli eBook, a partire dal caso GoogleBooks (6 dicembre, ore 14.30) che ha recentemente attirato l’attenzione degli addetti ai lavori e non solo. Appuntamento quindi nei quattro giorni della Fiera per provare oltre dieci modelli di reader tra i più innovativi tra quelli disponibili sul mercato internazionale, sperimentare la lettura sullo schermo, capire come scaricare e acquistare i file, scrivere note e appunti, cercare un brano e sottolinearlo, conoscere da vicino i libri del futuro.

digITAL Cafè
Tra le novità 2009 di Più libri più liberi c’è un nuovo spazio interamente dedicato alle tecnologie digitali: il digITAL Cafè. In programma quattro giornate a tema che esploreranno le nuove frontiere della comunicazione culturale: il prodotto musicale tra Web e piattaforme alternative (ospite il 5 dicembre alle 17 l’agguerrita Mara Maionchi discografica e “star” di X-factor); i nuovi strumenti come eBook e audiolibri (6 dicembre); l’impatto dei Social Network nella promozione dei prodotti editoriali (ospite d’eccezione il 7 dicembre alle 16 il Sindaco di Roma Gianni Alemanno); e un focus su Cinema e architettura virtuale (8 dicembre).

Ragazzi
Piccola e media editoria vuol anche dire eccellenza nel settore della letteratura per ragazzi. Molte le iniziative e le novità in Fiera, a cominciare da Più libri Junior – Storie per attraversare i muri, un progetto che ha coinvolto ragazzi dai 9 ai 14 anni sul tema del “muro” – inteso nella sua accezione più semplice o come metafora – in occasione del ventennale della caduta del muro di Berlino. Durante la manifestazione tante presentazioni dedicate ai più piccoli: Licia Colò parlerà dei diritti degli animali (5 dicembre, ore 10), il Dizionario del Cinema Junior di Luisa e Morando Morandini introdurrà i ragazzi ai capolavori del grande schermo (5 dicembre, ore 19), Chiara Carminati farà “volare” la fantasia dei bimbi con le sue allegre Poesie per Aria (5 dicembre, ore 16).
Come ogni anno in Fiera ci sarà uno spazio ragazzi a cura delle Biblioteche di Roma con una speciale Bibliolibreria dove si potranno leggere e prendere in prestito i più bei titoli della letteratura per l’infanzia e oltre 50 eventi tra presentazioni di novità editoriali, letture, spettacoli, incontri con autori e illustratori, laboratori, visite guidate e mostre tra cui uno speciale omaggio a Gianni Rodari, aperto per tutta la durata della manifestazione.

Il Programma Professionale
Le quattro giornate di Fiera saranno anche dedicate ai temi di punta dell’editoria professionale con una serie di incontri, dibattiti, approfondimenti. Il 5 dicembre il programma professionale si incentrerà sul bilancio dell’ultimo anno e sulle caratteristiche del pubblico dei lettori, individuando le strategie vincenti e quelle per il futuro per allargare il mercato dei lettori. “Dalla pagina al pixel” sarà il titolo degli incontri del 6 dicembre: lo spazio del digITAL Café accoglierà convegni e presentazioni sulle opportunità aperte dalle nuove tecnologie, in particolare gli eBook ma anche l’interattività con il lettore, possibile grazie ai siti web 2.0. Il 7 dicembre entreremo nel vivo del dibattito professionale sulla distribuzione: il prezzo di un libro, il mercato internazionale, la presenza delle piccole e medie case editrici sugli scaffali delle principali catene di librerie in Italia, saranno i punti nodali di un serrato confronto fra le nuove tendenze e le case history di successo. L’ultima giornata della Fiera, l’8 dicembre, sarà invece dedicata all’editoria religiosa, un settore che negli ultimi anni ha registrato un significativo incremento di lettori e un aumento di titoli proposti, ed al rapporto fra editoria e cinema, una sinergia vincente che ha visto, solo tra il 2007 e il 2008, più di cento film tratti da libri, analizzando la ricaduta economica del fenomeno sulla vendita e sulla promozione della lettura.

Fellowship Program
Per il secondo anno consecutivo torna il Fellowship Program, l’iniziativa nata per favorire l’incontro fra i medi e piccoli editori italiani e alcuni editori ed agenti internazionali. Il Palazzo dell’EUR sarà teatro del confronto tra le realtà nazionali e quelle internazionali per sondare nuove opportunità di relazione e di mercato, in vista di un successivo scambio di diritti d’autore. Per il Fellowship Program 2009 gli agenti/editori internazionali aumentano rispetto alla precedente edizione (da 15 a 18) e si allarga il bacino di mercato includendo oltre all’Europa anche gli USA e il Sudamerica.

Dati Economici
In un anno di difficoltà per le case editrici, il mondo della piccola e media editoria tiene duro e dimostra il maggior dinamismo del settore rispetto all’intero comparto. Più di 4 libri su dieci tra quelli editi in Italia sono pubblicati da piccoli e medi editori (il 41,6% della produzione di varia, rispetto al 39,1 del 2007). Gli editori indipendenti continuano anche a difendere egregiamente le loro quote di mercato, proseguendo anzi l’erosione, seppur di decimali, del fatturato alla grande editoria: la loro incidenza sul fatturato complessivo registra nell’ultimo anno un +0,3 % (dal 35,1 al 35.4). Dal 2001 a oggi il peso della piccola e media editoria sul fatturato complessivo in libreria è cresciuto di oltre il 4%. Aumenta infine anche il numero dei piccoli editori che pubblicano fino a 50 titoli l’anno: +8,0% rispetto al 2007.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.