AIE: “la class action sui libri scolastici è assolutamente fuori luogo e ai limiti della fantascienza”

“Una class action sui libri scolastici’ Assolutamente fuori luogo e ai limiti della fantascienza”. E’ categorico il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Federico Motta all’indomani della notizia di una class action promossa da ADOC per “un’azione collettiva risarcitoria nei confronti delle case editrici scolastiche in relazione agli aumenti del costo dei libri scolastici nell’ordine del 10-15% all’anno”.
“Basta con queste cifre inventate e queste polemiche immotivate ” ha proseguito Motta ” I rincari dei prezzi dei libri di testo sono sempre stati forniti pubblicamente da AIE, sono a disposizione del Ministero dell’Istruzione e sono certificati anche da Istat. Negli ultimi cinque anni sono sempre stati sotto il tetto dell’inflazione e non hanno nulla a che vedere con queste percentuali a due cifre: non lo diciamo solo noi, sono disponibili sul sito di Istat”.
No quindi alla class action: “In oltre sette mesi di confronto con l’Antitrust non è emerso il benché minimo riscontro circa un’intesa a danno dei consumatori ” ha specificato Motta ” e men che meno a proposito dei prezzi dei libri scolastici. Per questo l’Autorità ha ritenuto che gli impegni fossero assolutamente idonei a far venire meno le ragioni dell’istruttoria. E ADOC dovrebbe saperlo visto che è intervenuta nella fase conclusiva nel procedimento, valutando gli impegni senza peraltro fare specifiche osservazioni sui prezzi dei libri e su presunte intese illecite fra gli editori”.
“Ma perché del libro scolastico ” ha concluso il presidente degli editori ” si parla sempre solo di prezzo e mai della sua valenza culturale ed educativa’ Sembra che per ADOC, come in passato per altri, il prezzo sia ormai l’unico aspetto importante del libro di testo”.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.