Ad Artelibro oggi un focus, curato da AIE, sull’editoria facsimilare

Cresce il mercato dell’editoria facsimilare, una parte sempre più importante dell’editoria d’arte. Per questo l’Associazione Italiana Editori (AIE) ha promosso in occasione dell’ottava edizione di Artelibro (Bologna, 23-25 settembre) la tavola rotonda “Più simile del facsimile. Editoria d’arte tra libreria, collezionismo e iPad”, in programma oggi, 23 settembre alle 10.30 nella Sala del Quadrante di Palazzo di Re Enzo, a Piazza Nettuno a Bologna. L’appuntamento prenderà in esame una parte importante dell’export e dell’internazionalizzazione che si aggiunge al caleidoscopico mondo dell’editoria d’arte. E non mancherà un aggiornamento sul mercato del libro d’arte e sulle applicazioni ad esso connesse, quali e-book d’arte e cataloghi virtuali.
Ne parleranno, partendo dai dati dell’AIE sul mercato trade, sulle app d’arte e sul mercato facsimilare, il direttore di AIE Alfieri Lorenzon, Alessandro Furlan di Altair 4, Chiara Medioli di Cartiere Fedrigoni, Cristina Mussinelli di AIE, Luca Panini di Franco Cosimo Panini, Giovanni Peresson di AIE, Claudio Pescio di Giunti Editore.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.