Ad Arezzo “Musica per tutti 2006” il 24 febbraio

Il prossimo 24 febbraio torna ad Arezzo una giornata di studio organizzata dalla Fondazione Arezzo Wave Italia [fAWI] sul tema della normativa italiana in materia di musica.
Il convegno “Musica per tutti 2006” approfondirà i temi del sostegno alle diversità culturali e del supporto alle industre e imprese del settore musicale in Italia e in Europa. Tale convegno si pone l’obiettivo di creare una piattaforma Italo – Europea in grado di dialogare con Bruxelles su temi importanti quali l’abbattimento dell’IVA sui dischi, l’introduzione di quote radiofoniche destinate a nuove produzioni nazionali, la creazione di uffici in altri continenti che possano divenire punti di riferimento della musica europea, e in generale di dialogare con la Commissione Europea per un’attenzione a tutto il mondo della musica in vista della stesura del nuovo piano della cultura in Europa.
In un contesto circoscritto al nostro Paese, queste giornate di studio sono un tentativo di arrivare ad una nuova normativa sulla musica che dia dignità e diritto di esistenza a tutte quelle espressioni musicali che vanno sotto il nome di “musiche attuali o popolari” e che contano il 70% dei musicisti in attività .
A seguito della positiva esperienza della prima edizione del convegno, svoltasi lo scorso anno, la fAWI promuove un secondo appuntamento di “Musica per Tutti” dove in particolare si discuterà di “sostegno alle diversità culturali e alle industrie e imprese del settore musicale” e di “mobilità degli artisti europei nel territorio continentale”.
Grazie alla presenza di rappresentanti dell’industria musicale francese, saranno esposte le misure di sostegno attuate in Francia: dalle strategie di finanziamento per prodotti dell’industria discografica a dello spettacolo dal vivo all’approfondimento della tassa parafiscale a beneficio dei fondi per i nuovi repertori, alle quote radiofoniche come supporto al repertorio e all’industria musicale nazionale.
Sulla mobilità degli artisti, altro tema portante del convegno, saranno presentati i progetti pilota della Commissione Europea a favore delle musiche popolari e dell’industria musicale. Si tratta i strumenti come l’Ufficio Europeo di esportazione della musica (EMO – European Music Office), del premio per gli artisti europei la cui opera prima abbia venduto il maggior numero di dischi all’estero (EBBA – European Border Breakers’ Awards), di programmi di supporto allo scambio degli artisti in sede europea (ETEP – European Talent Exchange Program) e di sostegno alle tournèe fuori dal paese di appartenenza (ETS – European Tour Support).

Presenze al convegno:
Italia:
Manlio Mallia, Ufficio Multimedialità SIAE
Otello Angeli – Vice Presidente IMAIE
Luigi Barion, Presidente AFI (Ass. Fonografici Italiani)
Enzo Mazza, Dir. Gen. FIMI (Federazione Industria Musicale Italiana)
Ilaria Gradella, Presidente Assomusica (Associazione fra produttori e organizzatori di spettacoli musicali)
Giordano Sangiorgi, Presidente Audiocoop (Associazione etichette indipendenti)
Mario Limongelli, Presidente PMI (Associazione dei Produttori Musicali Indipendenti),
Caterina Caselli, Presidente Onorario PMI- IN ATTESA DI CONFERMA
Sergio Natucci, Segretario Generale RNA (Radio Nazionali Associate)
Mauro Valenti, Presidente fAWI
On. Vincenzo Vita (DS – Direzione nazionale DS e ass. alle Politiche Culturali Provincia di Roma)
Sen. Vittoria Franco (DS – responsabile nazionale DS alla Cultura) – IN ATTESA DI CONFERMA
On. Rocco Bottiglione Ministro della Cultura italiano- IN ATTESA DI CONFERMA

Estero:
Silvy Castel, Ministero della Cultura e Comunicazione francese
Clayre Lyse Chambron, Ministero della Cultura e Comunicazione francese
Jean-Franà§ois Michel, Direttore Generale E.M.O.
Bernard Batzen, Direttore della Società di produzione AZIMUTH e del Festival “Les Méditerranéennes ” ‘ Vice Presidente del sindacato MMFF (Music Managers Forum France) – membro del consiglio di amministrazione di YOUROPE (The European Festival Organisation)
David Godevais, Le CALIF ( Club Action des Labels Indèpendants Franà§ais)
Michele Reiser, Responsabile del Conseil Supèrieur de l’Audiovisuel (CSA)

A FINE GIORNATA TORNA L’APPUNTAMENTO DI TOSCANA WAVE
sul palco BAUSTELLE, SUD SOUND SYSTEM, HOWIE B
con i finalisti del concorso aretino per le scuole
Tutto il meglio delle nuove proposte musicali italiane e dei nomi rock già affermati conditi con il meglio dell’elettronica internazionale

Centro Affari e Convegni di Arezzo, ingresso gratuito fino alle 21,15. 6 Euro dopo le 21,15 (1 Euro a favore di Emergency)

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.