Accordo SIAE e Associazione dei Fonografici Italiani (AFI) per i diritti connessi

Firmato venerdì scorso dal Presidente della Società Italiana Autori Editori Giorgio Assumma un importante accordo con l’Associazione Fonografici Italiani, rappresentata dal Presidente Leopoldo Lombardi. Con tale accordo alla SIAE viene affidato dall’AFI mandato per riscuotere, per conto dei produttori fonografici a essa associati, i diritti connessi dovuti da coloro che utilizzano in pubblico supporti musicali nei diversi ambiti di attività : dalle discoteche ai pub, dalla musica d’ambiente alle “radio in store”, dalle radio locali alle attività ludico-ricreative svolte con musica registrata.
La SIAE ha accettato il mandato dall’AFI, sigla storica della discografia italiana, consapevole che la propria posizione di Ente pubblico posto a difesa dei diritti di proprietà intellettuale e la propria radicata articolazione territoriale possano rappresentare la migliore garanzia per assicurare il necessario equilibrio tra gli interessi amministrati ed il più generale mercato degli utilizzatori.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente UE: la Commissione pubblica i risultati della consultazione pubblica sul design
Prossimo Controlli congiunti Siae e Polizia Municipale di Palermo
Exit mobile version