321 Studios intenta causa contro nove major del settore cinematografico

L’azienda produttrice di software 321 Studios ha intentato causa contro nove major del settore cinematografico, allo scopo di fermare il tentativo delle stesse di impedire la commercializzazione di un programma denominato DVD Copy Plus, elaborato da 321 e in grado di consentire di effettuare copie di backup dei DVD.
L’azione legale pone le proprie basi nel sostenere la incostituzionalità del DMCA (Digital Millennium Copyright Act)
Facendo appello al diritto alla libera espressione contenuto nel Primo Emendamento, l’attore chiede alla Corte di stabilire che la vendita del programma non viola le norme del DMCA e non consente ai consumatori di violare i diritti d’autore legati al materiale contenuto nei supporti.
L’elenco dei convenuti comprende MGM Studios, Tristar Pictures, Columbia Pictures, Sony Pictures Entertainment, Time Warner Entertainment, Disney Enterprises, Universal City Studios, The Saul Zaentz Company e Pixar Corporation, citati per aver minacciato di intraprendere a loro volta una azione contro 321 per violazione del DMCA.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.