Una nuova concezione degli strumenti antipirateria’

Sony DADC ha annunciato il lancio di una nuova versione del sistema SecuROM di crittografia digitale denominato Metamorphosis, che ha lo scopo di proteggere i contenuti digitali di CD-rom e DVD-rom dalla possibilità di effettuare duplicazioni illegali.
In particolare uno dei settori nel quale tale tecnologia verrà impiegata è la protezione dei videogiochi che, spesso, vengono resi disponibili illecitamente in Rete prima ancora della loro commercializzazione ufficiale.
L’annuncio di per sé assolutamente normale è invece molto significativo in relazione alla reale funzionalità del sistema.
Infatti Lee Briggs, Security Manager di Eidos, una delle più note case di produzione di videogiochi, in occasione del lancio della nuova versione ha dichiarato che il sistema si sta rivelando molto utile per garantire una finestra temporale (dalle due alle cinque settimane dalla commercializzazione) prima che i giochi siano “sprotetti” e resi disponibili illegalmente.
Tale finestra temporale consente di raggiungere dei buoni volumi di vendita essenziali per la sopravvivenza dell’azienda.
Parrebbe quindi che, molto realisticamente le case di produzione, e le software house che realizzano sistemi di sicurezza dei contenuti digitali, preso atto della impossibilità di commercializzare giochi a prova di “cracker”, si stiano orientando a sviluppare sistemi che garantiscano almeno una fascia temporale protetta prima della diffusione in Rete, in grado di assicurare buoni volumi di vendita.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.