Software house canadese risolve il problema della pirateria’

Una piccola software house canadese, Kokopelli Networks Inc., ha realizzato un prodotto, BluFilter: Authorize, allo scopo di combattere la pirateria online.
Il sistema messo punto dovrebbe infatti consentire di individuare i file musicali di illecita provenienza e distruggerli prima che colui il quale ha scaricato il brano sia in grado di ascoltarli.
Il software è in grado di identificare i brani protetti da copyright attraverso la comparazione con una libreria di file MP3 archiviati. Se il file corrisponde a un brano coperto da copyright il software domanda il pagamento dei diritti da parte di chi sta cercando di scaricare il brano.
In caso di rifiuto di pagare, il software provvede alla distruzione del brano o meglio, nella attuale versione, a renderlo inutilizzabile.
La società sviluppatrice sta cercando di proporre l’adozione del software in forma gratuita alle diverse società che hanno sviluppato sistemi P2P avendo come obiettivo economico la acquisizione di una parte dei profitti derivanti dal pagamento delle royalty agli artisti.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente S.I.A.E.: ecco le nomine governative dei tre membri del CdA
Prossimo Le suore di Madre Teresa di Calcutta hanno ottenuto il diritto d’autore sul nome della loro fondatrice
Exit mobile version