Scoperto a Catania un sofisticato laboratorio clandestino per la riproduzione di musicassette

Sembrava un mercato in declino, ma la pirateria musicale su musicassetta sembrerebbe offrire ancora spazi di mercato alla malavita siciliana.
I finanzieri del Comando Provinciale di Catania hanno scoperto un’importante organizzazione che, utilizzando un attrezzatissimo laboratorio di tipo industriale, produceva clandestinamente musicassette in enorme quantità successivamente distribuite in Sicilia ed in Calabria.
In particolare, i finanzieri, a seguito di complesse ed articolate indagini, favorite anche da elementi investigativi acquisiti in occasione di altri sequestri nel settore, hanno tenuto sotto continuo controllo una villetta ubicata in periferia dove era stato notato un continuo andirivieni di automezzi e di persone.
Al momento dell’intervento le Fiamme Gialle catanesi hanno dapprima fermato un automezzo furgonato, da poco uscito dalla villetta, con a bordo un cospicuo numero di musicassette prive del contrassegno SIAE, e successivamente fatto irruzione all’interno dello stabile dove scoprivano il grossissimo impianto industriale di riproduzione opportunamente insonorizzato.
Nel laboratorio i finanzieri hanno scoperto una vera e propria catena produttiva di musicassette costituita da 10 duplicatori di bobine con 900 master e tapematic 2002 per packaging e 6 grossi compressori per il raffreddamento. La perquisizione, estesa a tutti i locali della villetta, portava al rinvenimento di oltre un milione di pezzi tra copertine e custodie e di ben 218 colli contenenti complessivamente 109.000 musicassette pirata registrate. All’interno dei locali, i finanzieri hanno trovato due soggetti, un italiano di 19 anni ed un siriano di 29 anni, addetti alla lavorazione che sono stati tratti in èarresto in flagranza di reato, mentre gli occupanti l’automezzo, due italiani rispettivamente di 35 e 25 anni, sono stati denunciati a piede libero.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.