Scoperta a Roma dai carabinieri una centrale di riproduzione per cd

Una decina di masterizzatori e circa quattromila CD, tutti contraffatti, e DVD. Una vera e propria centrale di riproduzione quella scoperta dai carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma – Montesacro nelle cantine di un condominio di via Cingoli.
I militari hanno anche arrestato un uomo di 27 anni, un vero professionista della contraffazione con tanto di bigliettini da visita per pubblicizzare la sua attività . Seguendo alcuni giovanissimi, interessati all’acquisto di alcuni giochi per play station, i Carabinieri hanno deciso di fare irruzione nel palazzo di via Cingoli dove nelle cantine sotterranee hanno trovato un 27enne romano, seduto ad una delle sue tante postazioni “di lavoro”, impegnato nella masterizzazione di compact disk. Trasformando la disposizione dei locali sotterranei, mediante corridoi e passaggi vari, l’uomo era riuscito a realizzare una vera e propria centrale di produzione di copie contraffatte, le cui pareti erano interamente ricoperte di dischi ottici che realizzava anche su ordinazione.
Per il professionista della contraffazione sono scattate le manette per violazione della nuova legge sul diritto d’autore. Tutti gli impianti sono stati sequestrati.
A Castellammare di Stabia, in provincia di Napoli i Carabinieri hanno invece arrestato un commerciante che vendeva cd e dvd masterizzati. I militari hanno agito dopo una serie di indagini e di appostamenti che hanno comprovato l’attività illecita posta in essere dal commerciante di audiovisivi.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente USA: il senatore Hatch vuole la distruzione dei PC pirata
Prossimo Maxi-retata del National Bureau of Investigation filippino contro aziende detentrici di software pirata
Exit mobile version