Home » News » Antipirateria » RIAA diffonde i dati sulla pirateria musicale negli Stati Uniti

RIAA diffonde i dati sulla pirateria musicale negli Stati Uniti

L’Associazione dell’industria discografica americana (Riaa) ha reso noto che durante i primi sei mesi dell’anno sono stati identificati negli Stati Uniti più di 4.500 siti web che offrono illegalmente file
musicali coperti dal diritto d’autore, per un aumento del
200 per cento rispetto al numero dei siti musicali scoperti
durante tutto il 1999.
In crescita anche il numero di siti illegali rimossi dalla rete: nella prima metà del 2000 sono stati piu’ di 1.600, mentre a giugno dello scorso anno erano 375.
Sempre nello stesso periodo, infine, sono stati confiscati 539.130 CD pirata, bootleg o contraffatti: il 350 per cento in più rispetto al 1999.

La redazione – Fonte: Asca

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.