Antipirateria

Accordo USA Singapore contro la pirateria

Gli Stati Uniti e Singapore hanno siglato un accordo commerciale nel quale si sottolinea che entrambi i Paesi agiscono con l’obiettivo di punire coloro i quali aggirano le soluzioni anticopia sviluppate per proteggere i contenuti dei supporti digitali siano essi CD o DVD. Secondo l’accordo qualsiasi individuo che privo di autorizzazione aggirerà tali protezioni o distribuirà soluzioni hardware e software …

Leggi di più »

Ungheria: i danni della pirateria ammontano nel 2002 a 50.2 miloni di dollari

Secondo una stima effettuata dalla International Intellectual Property Alliance (IIPA), i danni derivanti dall’utilizzo illegale di materiale protetto da copyright ammonterebbe in Ungheria a 50.2 milioni di dollari americani. I dati riportati da Business Software Alliance (BSA) sono così suddivisi: 22.2 milioni di dollari sono da ascriversi alla pirateria relativa ai prodotti software (con un tasso pari al 47%), 18 …

Leggi di più »

Una nuova concezione degli strumenti antipirateria’

Sony DADC ha annunciato il lancio di una nuova versione del sistema SecuROM di crittografia digitale denominato Metamorphosis, che ha lo scopo di proteggere i contenuti digitali di CD-rom e DVD-rom dalla possibilità di effettuare duplicazioni illegali. In particolare uno dei settori nel quale tale tecnologia verrà impiegata è la protezione dei videogiochi che, spesso, vengono resi disponibili illecitamente in …

Leggi di più »

Roma: “città troppo aperta” al software illegale

“Riscontri molto gravi, che pesano negativamente sulle prospettive di sviluppo del settore informatico”, commenta Norberto Didier, Direttore Antipirateria di Microsoft Italia, analizzando i dati raccolti nel Lazio dai Mistery Shopper. “Preoccupa il fatto che in tutte le province il malcostume di offrire copie illegalmente riprodotte dei programmi Microsoft sia così diffuso fra i commercianti mentre a livello nazionale ed internazionale …

Leggi di più »

Taiwan e Russia nella “Priority watch list”

United States Trade Representative ha deciso di inserire Taiwan e Russia nella cosiddetta “Priority watch list”, a causa della inefficacia delle azioni poste in essere per proteggere la proprietà intellettuale, pesantemente violata dalla intensa attività di illecita riproduzione e diffusione di opere in formato digitale (film, musica, programmi, giochi’) che si realizza nei due Paesi. Anche la Polonia, precedentemente inclusa …

Leggi di più »

Le case discografiche lanciano una nuova campagna antipirateria

L’industria discografica ha messo in atto un’altra “campagna informativa” per cercare di arginare il fenomeno della pirateria o quantomeno rendere meno agevole l’attività di scambio dei file piratati nei sistemi P2P. Migliaia di persone intente a scambiarsi brani musicali hanno infatti visto comparire sugli schermi dei propri computer il seguente messaggio: “Quando violi la legge rischi delle conseguenze di natura …

Leggi di più »

Studenti universitari statunitensi si accordano con le major

Quattro studenti universitari che avevano realizzato una attività di scambio di file illegali, contro i quali le major discografiche avevano intentato causa, hanno raggiunto un accordo che ha posto fine all’azione legale nei loro confronti. Ciascuno dei quattro giovani pagherà a RIAA, l’associazione che agisce in rappresentanza dei discografici, una somma compresa tra i 12.000 e i 17.000 dollari nel …

Leggi di più »

Indonesia: pirati nel mirino delle autorità religiose

L’Ulemas Council, massimo organo religioso indonesiano ha emanato una “fatwa” contro la pirateria. Il decreto stabilisce che la proprietà intellettuale è un diritto dell’individuo e la violazione del copyright è di conseguenza una violazione delle leggi coraniche, quindi proibita. Il documento stabilisce l’obbligo al risarcimento all’autore del danno derivante dall’utilizzo non autorizzato del materiale protetto da copyright. La redazione (RB)

Leggi di più »

Brutta sorpresa per le major

Una Corte federale ha inferto un duro colpo alle major dell’intrattenimento rifiutando una richiesta di provvisoria esecuzione con l’obiettivo di chiudere Grokster e Streamcast Networks. La sentenza costituisce una importante battuta d’arresto nella battaglia condotta contro la pirateria online e in particolare contro le società che sviluppano e distribuiscono i sistemi software P2P. La sentenza del giudice Wilson fa riferimento …

Leggi di più »
Exit mobile version