Home » News » Antipirateria » Nel 2005 i sequestri dei CD pirata sono aumentati del 21%

Nel 2005 i sequestri dei CD pirata sono aumentati del 21%

Fpm (Federazione contro la pirateria musicale) ha diffuso il 30 dicembre scorso i dati relativi alla lotta contro la pirateria musicale. Nel 2005 sono stati sequestrati 1.675.349 cd musicali pirata (+ 21% rispetto al 2004), oltre 6 milioni di supporti vergini pronti per la riproduzione illegale e quasi 900mila dvd musicali masterizzati.
Cambiano leggermente anche i canali utilizzati per smerciare i prodotti abusivi: diminuiscono i sequestri a carico degli ambulanti (rappresentavano il 74% del totale nel 2004 contro il 58% nel 2005), mentre aumentano quelli effettuati a privati (10% nel 2004, 16% nel 2005), soggetti spesso attivi anche sulla rete internet o con offerte abusive su siti di aste online. Colpite molte centrali e laboratori di masterizzazione (6% del totale nel 2004, 15% nel 2005) anche se cala il numero complessivo di duplicatori sequestrati (-10%). Nel 2005, rispetto all’anno precedente, sono aumentate anche le denunce (+36%) e gli arresti (+7%).
Sono 519 le persone arrestate, oltre mille i denunciati. La Campania si conferma ancora la capitale italiana nella produzione e diffusione di prodotti musicali contraffatti con 1.334.701 sequestri, seguono il Lazio con 532.570, la Sicilia con 364.968, la Lombardia con 205.754, la Toscana con 42.450 e l’Emilia Romagna con 44.784 e le rimanenti regioni per un totale di 221.045.
Nel 2005 sono anche cresciute le operazioni contro la pirateria legata ai sistemi di file sharing: oltre 120 soggetti denunciati.

La redazione

Cassazione, sentenza 23 dicembre 2005, n. 47164 Diritto di autore – riproduzioni illecite – acquisto per uso personale e commercializzazione