Nek accusato di plagio

Mothra, un gruppo rock marchigiano, ha accusato il cantante Nek di plagio.
La canzone in questione è “Almeno una volta”, dalla quale Nek ha ottenuto la vendita di 40.000 copie e la consegna del disco di platino; al contrario il gruppo marchigiano ha visto diminuire le possibilità della propria “Ragazzo”, brano depositato alla S.I.A.E. nel 2001.
La tesi del gruppo è stata supportata da quattro perizie tecnico-musicali, le quali hanno riscontrato che ritornello, ritmo, colore, crescendo di tonalità nelle strofe, nonché l’intro suonato al pianoforte, sono essenzialmente uguali.
I Mothra chiedono il riconoscimento della paternità dell’opera musicale ed il pagamento dei diritti d’autore.
I legali di Nek e della sua casa discografica, la WEA, hanno risposto che le pretese avanzate dal gruppo saranno contestate.

La Redazione (Anna Serafin)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.