Maxirisarcimento per violazione di copyright: 136 milioni di dollari

La condanna stabilita da una giuria di una Corte Federale a Los Angeles costituisce un precedente importante nella lotta alla pirateria.
Media Group, una società cui fa capo un impianto di produzione di CD e Jimmy Chan, CEO della stessa, sono stati condannati al pagamento della somma di 136 milioni di dollari per violazione di copyright.
In particolare la giuria ha stabilito che la società debba pagare 90.000 dollari di risarcimento per ognuna delle 1.500 canzoni oggetto delle violazione, per un totale quindi di più di 136 milioni di dollari.
Media Group era stata citata dalla RIAA per conto di 23 case discografiche nel corso del 2000 e nell’agosto dell’anno successivo riconosciuta colpevole della violazione di copyright. Ora la quantificazione del risarcimento.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.