Madonna all’arrembaggio dei pirati

Madonna ha deciso di anticipare le mosse dei free downloader della Rete in occasione dell’uscita della sua ultima produzione “American Life”. Per fare questo ha introdotto nei vari sistemi P2P dei file civetta che contengono la voce della stessa cantante che apostrofa gli utenti abusivi con la frase: ‘Che c**** credi di fare”.
Inoltre per evitare la diffusione dell’album, uscito ieri, nei sistemi di file sharing i giornalisti sono stati invitati ad ascoltarlo presso l’ufficio promozionale della cantante.
Madonna si sta anche attivando per rendere disponibile il proprio repertorio ai servizi di distribuzione della musica sul Web a pagamento, ma restringendo la possibilità di detenere i brani per un tempo illimitato, solo a coloro i quali acquisteranno un intero album.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.