Le major all’attacco della Cina

Tre tra le più importanti case cinematografiche statunitensi hanno intentato causa contro altrettante società cinesi accusate di avere commercializzato video piratati.
La causa è la prima di questo genere che si svolge presso la corte di Shanghai ed è il segno della volontà di aumentare la pressione contro il fenomeno della pirateria in Cina.
I video oggetto della illecita riproduzione e vendita comprendono la serie X Files e Moulin Rouge della Fox Entertainment, A Bug’s Life, Dysney, e Jurassic Park della Universal.
Yang Jun l’avvocato cinese che agisce per conto delle major ha sottolineato la necessità di un rafforzamento della protezione della proprietà intellettuale affinché la Cina possa occupare un posto ancora più rilevante nel sistema economico mondiale.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Pubblicato il decreto istitutivo delle sezioni specializzate in materia di proprietà intellettuale
Prossimo Un calo nello scambio illegale di file’
Exit mobile version