L’attività antipirateria di RIAA nel 2001

Recording Industry Association of America (RIAA) ha reso noti i risultati relativi alla attività di antipirateria condotta nel corso del 2001.
Secondo quanto dichiarato da Frank Creighton, Vice Presidente Esecutivo e direttore della sezione antipirateria della RIAA, i risultati dell’azione dell’Associazione hanno inviato agli utenti il chiaro messaggio che coloro i quali violano il copyright, sono destinati a essere perseguiti legalmente e pagare le conseguenze delle loro azioni illecite.
Di seguito i dati relativi all’attività svolta dalla RIAA:
Più di 230 basi operative di distribuzione e più di 145 basi operative per la realizzazione del materiale scoperte
2.8 milioni di CD contraffatti sequestrati
21 milioni di etichette sequestrate
Un aumento dei mandati di perquisizione del 74%
Un aumento degli arresti e delle incriminazioni del 113%
Un aumento delle condanne del 213%
Creighton ha sottolineato come il problema non sia legato solo agli Stati Uniti, ma come sia una piaga mondiale che ha portato le vendite internazionali di registrazioni piratate a quota 4.2 miliardi di dollari.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.