La Polizia chiude il più grande sito pirata australiano

Le forze della Polizia Federale australiana hanno realizzato una operazione contro uno dei più grandi distributori di materiale piratato della Rete.
Il sito denominato MP3 WMA land, era teatro di un massiccio scambio di file piratati. Poteva infatti contare su un afflusso di 7 milioni di visitatori, che lo rendevano uno dei più importanti siti per lo scambio di file “non autorizzati”.
Il raid è il risultato di sette mesi di lavoro investigativo condotto dalle forze dell’ordine con l’ausilio di IFPI e di gruppi investigativi appartenenti alla sezione antipirateria dell’industria discografica australiana.

La redazione (RB)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.