La Guardia di Finanza di Cagliari chiude Kickass Torrent. Il plauso di FIMI

A seguito di una recente operazione svolta dalla Guardia di Finanza di Cagliari e diretta dal Magistrato Dott. Giangiacomo Pilia al fine di oscurare il più grande portale pirata situato sul dominio kickass.to, giunge il plauso di FIMI (Federazione dell’industria musicale italiana di Confindustria) per l’efficace intervento effettuato.

Il portale multimediale ospitava e permetteva di scaricare illegalmente oltre 10 milioni di opere protette dal diritto d’autore di svariato genere (musica, libri, film, ecc) e inoltre, l’operazione segue la precedente inibizione a firma del dott. Pilia (Maggio, 2012) dello stesso portale attivo su domini alternativi e localizzati in molteplici Paesi del mondo.

Fimi, congratulandosi per il repentino intervento attuato dal nucleo di polizia tributaria di Cagliari, porta in evidenza ancora una volta, l’importanza di garantire al mercato legale online la possibilità di proseguire il processo di sviluppo ormai inoltrato evitando spiacevoli condizioni di concorrenza sleale.

Durante l’operazione, infine, la polizia giudiziaria di competenza ha individuato tra i brani posti illegalmente a disposizione degli utenti, alcuni degli album presentati alla 64° edizione del Festival di Sanremo e quindi non appena editi, in un momento di diffusione molto delicato per gli artisti che si apprestano a proporre il loro lavoro al grande pubblico.

Il costante impegno dimostrato dall’Autorità di Cagliari risulta fondamentale nell’azione di contrasto al fenomeno internazionale della pirateria-digitale.

 

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Il Consiglio europeo adotta la direttiva sul diritto d’autore e l’accesso alla musica online
Prossimo SIAE: avviata la selezione per la copertura di 26 mandatarie
Exit mobile version