Home » News » Antipirateria » Italiano condannato per P2P illegale

Italiano condannato per P2P illegale

Il GIP di Treviso ha condannato un trentenne veneto al pagamento della somma di 3.660,00 euro, di cui 2.660,00 in sostituzione di 2 mesi e 10 giorni di reclusione, per violazione della legge sul diritto d’autore.
La condanna consegue ad un sequestro della GdF di Milano, eseguito in quanto il giovane tramite una rete di server P2P nota come “Soniknap5”, aveva messo a disposizione al pubblico, quantificabile in almeno 2.500 utenti, brani musicali illecitamente riprodotti.
Il giudice ha anche disposto la confisca di quanto sequestrato.

La redazione

Cassazione, sentenza 23 marzo 2004, n. 12089 in tema di opera realizzata in rapporto di lavoro subordinato