Insospettabili a Pescara producevano cd e dvd falsi in 12 laboratori: scoperti dalla polizia postale

Dipendenti pubblici, imprenditori e commercianti che producevano cd e dvd contraffatti sono stati scoperti dalla polizia postale e delle comunicazioni di Pescara nel corso di un’operazione contro la pirateria.
La Polizia ha denunciato 35 persone per vari reati contro la normativa a tutela del diritto d’autore e per associazione a delinquere e scoperto 12 laboratori in cui si duplicavano cd e dvd con musica, film, videogiochi e software che venivano forniti poi a rivenditori extracomunitari.
Le accuse per le persone denunciate vanno dalla duplicazione abusiva alla ricettazione, alla detenzione di programmi usati per rimuovere le protezioni di software per Pc. Nel corso dell’operazione è stata sequestrata merce contraffatta per un valore di oltre 440 mila euro.
L’operazione è stata coordinata dal PM Aldo Aceto. FIMI ha espresso il plauso per l’operazione.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.