Incontro Ucraina/Unione Europa per debellare la produzione di CD pirata

IFPI e dirigenti del settore musica dell’Ucraina hanno ieri incontrato l’ambasciatore degli Stati Uniti e il presidente svedese dell’Unione europea per concordare azioni urgenti contro la produzione e l’esportazione di milioni di CD pirata.
L’Ucraina è per l’Europa è un grande problema: infatti ha una capacità di produzione annuale di 70 milioni di Cd pirata, con una domanda locale tra uno e cinque milioni di CD. Il danno stimato per l’industria musicale internazionale è superiore ai 300 milioni di dollari.

La redazione – Fonte: MI2N

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.