Importante operazione antipirateria in Scozia

Le forze di polizia scozzesi, in collaborazione con nuclei investigativi provenienti dal mondo dell’industria dell’entertainment, hanno portato a termine una delle più grandi operazioni antipirateria mai realizzate sul suolo scozzese.
Il raid è stato realizzato a Glasgow e ha portato alla scoperta di una fabbrica di prodotti cinematografici e discografici contraffatti. Sono state rinvenute circa 10.000 videocassette contraffatte e 50.000 CD pirata.
Tre persone sono state tratte in arresto, essendo ritenute responsabili della materiale conduzione degli impianti di duplicazione che funzionavano incessantemente grazie a una continua turnazione degli addetti.
Nei locali della fabbrica sono stati rinvenuti 10 macchinari per la riproduzione dei CD, composti da sei drive ciascuno e sette banchi per la riproduzione di videocassette, formati ciascuno da dodici apparecchi.
Le persone coinvolte nell’azione criminosa rischiano fino a 10 anni di reclusione in relazione alle norme contenute nel Trademark Act del 1994.

La redazione.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.