Home » News » Antipirateria » GdF, AGCOM e SIAE: Operazione Onde Anomale 2

GdF, AGCOM e SIAE: Operazione Onde Anomale 2

127 interventi effettuati e 63 emittenti segnalate all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, che in 43 casi ha già avviato procedimenti sanzionatori; 18 soggetti denunciati all’autorità giudiziaria, circa 50 mila files, oltre 2 mila supporti magnetici e 11 personal computer sequestrati.
Sono questi i numeri dell’operazione “Onde Anomale 2”, condotta nel 2010 dal Nucleo Speciale per la radiodiffusione e l’editoria della Guardia di Finanza in collaborazione con l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom) e la Società Italiana degli Autori ed Editori (SIAE).
L’azione di controllo, frutto di una intensa ed articolata attività investigativa, svolta sull’intero territorio nazionale nei confronti delle emittenti radiotelevisive, ha riguardato:
– gli obblighi di programmazione degli operatori di comunicazione;
– i limiti quantitativi e qualitativi della pubblicità e delle televendite;
– la tutela dei minori;
– il diritto d’autore e diritti connessi.
Altro fronte all’attenzione è quello della tutela del diritto d’autore sulle reti di comunicazione elettronica, per la cui disciplina l’Agcom ha deciso di avviare nei giorni scorsi una consultazione pubblica tra tutti i soggetti interessati.
Infatti la diffusione dell’accesso ad internet a banda larga e la possibilità di trasformare in formato digitale ogni tipo di contenuto, se da un lato determinano nuove opportunità culturali per i consumatori e nuove potenzialità del mercato digitale, dall’altro facilitano lo scambio e la condivisione illegale di files (c.d. pirateria digitale).
In tale prospettiva, i fenomeni illeciti individuati confermano la necessità di una sinergica attività di analisi, monitoraggio e contrasto da parte degli organismi demandati, a vario titolo, alla vigilanza di un settore così delicato.