Firenze, operazioni antipirateria libraria

La Guardia di Finanza di Firenze ha sequestrato oltre mille opere librarie illecitamente riprodotte, secondo quanto riportato da una notizia dell’agenzia stampa AGI.
Gli uomini del Nucleo di Polizia Tributaria di Firenze, in collaborazione con i funzionari dell’Ufficio Antipirateria della Direzione Regionale S.I.A.E., hanno effettuato una serie di interventi nei confronti di alcune copisterie di Empoli e di Firenze. In particolare, le Fiamme Gialle hanno scoperto che alcuni degli esercenti sottoposti a controllo, nonostante avessero affisso all’ingresso dei propri locali avvisi del tipo “In questo esercizio non si effettuano fotocopie nè da libri nè da periodici”, in realtà erano dediti all’illecita riproduzione, mediante fotocopiatura, e alla commercializzazione di opere letterarie protette dal diritto d’autore.
All’interno di tre copisterie sono state rinvenute e sottoposte a sequestro oltre 1.100 opere letterarie illecitamente riprodotte e pronte per la consegna ai clienti, nonchè computer e supporti informatici utilizzati per tale illecita attività . I titolari delle copisterie sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Firenze per violazione alla legge sul diritto d’autore; nei loro confronti si rendono inoltre applicabili specifiche sanzioni pecuniarie per un importo complessivo pari a 120.000,00 euro.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.