Famiglia di pirati musicali in formato MP3 condannata in Inghilterra

Brian and Barry Lawrence sono stati condannati presso la Croydon Crown Court essendo stati riconosciuti colpevoli delle accuse di associazione a delinquere per fini di lucro ai danni dell’industria discografica.
Padre e figlio avevano organizzato un commercio illegale di CD realizzati con file MP3 che venivano rivenduti alle fiere di informatica.
Ogni disco realizzato conteneva brani per un totale di 6/10 album e si calcola che l’attività criminosa abbia generato delle perdite pari a centinaia di migliaia di sterline.
Barry Lawrence, considerato il maggiore responsabile dell’azione criminale, è stato condannato a nove mesi mentre al figlio Brian è stata comminata una pena pari a sei mesi.

La redazione – Mi2n

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.