Continua a dare risultati l’operazione antipirateria denominata Fastlink

Il ventiquattrenne Joshua Abell di San Antonio nel Texas ha ammesso la propria colpa dinanzi a una Corte del medesimo distretto.
Secondo quanto contenuto nei documenti processuali, il giovane era parte dell’organizzazione denominata ‘warez’ coinvolta nella distribuzione illecita su scala mondiale di contenti protetti da copyright in Rete.
Abell è stato individuato nel corso dell’operazione antipirateria denominata Fastlink, una azione condotta internazionalmente che è attualmente la più vasta mai messa in atto relativamente a questa tipologia di reato.
Sono stati infatti sino a ora condotti 120 accertamenti in 27 Stati USA e in 12 altre nazioni che hanno portato alla identificazione di 100 individui quali leader dell’organizzaizone.
Abell è stato riconosciuto colpevole di violazione di copyright e di associazione a delinquere allo scopo di perpetrare tale violazione.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.