Cina: il nuovo libro di Harry Potter a rischio pirateria

Allo scopo di prevenire la massiva diffusione di illecite riproduzioni dell’ultimo libro della saga di Harry Potter, la casa editrice People’s Literature Publishing House, che cura la pubblicazione dell’opera in Cina, ha deciso di anticiparne i tempi accelerando il lavoro di traduzione.
Alcune copie illecite erano già apparse in Cina circa un mese dopo l’uscita del libro in giugno.
Inoltre i dirigenti della casa editrice hanno annunciato una ricompensa per tutti coloro i quali forniranno informazioni relative alla realizzazione di attività illecite in merito al libro.

La redazione (Raimondo Bellantoni)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente Anche BMG si tuffa nel mondo della “copy management technology”
Prossimo Anche a Singapore si muove l’associazione dell’industria discografica
Exit mobile version