Catania: GDF scopre deposito di supporti illegali

I militari del Nucleo Mobile della Compagnia della Guardia di Finanza di Riposto, coadiuvati dal Nucleo Operativo Pronto Impiego di Catania, a conclusione di un’attività di indagine diretta a contrastare la pirateria audiovisiva, hanno individuato in Catania un deposito, gestito da un giovane di colore, all’interno del quale erano detenuti 11.000 supporti informatici contraffatti e privi del contrassegno SIAE.
Il materiale rinvenuto, composto da CD musicali, DVD, giochi per Playstation, giochi per xBox, software per PC, nonché attrezzatura per la masterizzazione, era conservato all’interno di alcune botole ricavate nel pavimento di una palazzina del vecchio quartiere di San Berillo.
La merce è stata posta sotto sequestro e il possessore denunciato all’Autorità Giudiziaria.

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.