Buoni risultati nel contrasto alla pirateria dalle iniziative legate all’operazione “Alto Impatto” in Campania

L’incremento della sforzo delle attività di reperessione dei fenomeni legati alla criminalità di strada, obiettivo dell’operazione “Alto Impatto”, che ha preso il via nei giorni scorsi in Campania, ha prodotto buoni risultati anche nella lotta alla pirateria. I finanzieri del Comando Provinciale di Napoli, a conclusione di un blitz svoltosi in collaborazione con Polizia di Stato e Carabinieri, teso
a contrastare la recrudescenza dei fenomeni delittuosi in Napoli e provincia, hanno sequestrato 12.000 fra compact disc e dvd pirata, con la contestuale denuncia a piede libero di 5 responsabili.
Sempre nell’ambito dell’operazione, A Torre Del Greco, è stato posto sotto sequestro un centro per l’illecita riproduzione di cd e videocassette attrezzato da R.G., una donna di 42 anni, attraverso computer dotati di masterizzatori e videoregistratori, assemblati e integrati da sofisticate attrezzature come mixer audio-video, titolatrice, scanner, stampante fotografica.
Nel laboratorio era possibile duplicare non solo i cd e le videocassette ma anche riprodurne e stamparne le locandine. Oltre alle attrezzature sono stati sequestrati circa 2.000 cd contenenti brani musicali, programmi per computer, videogiochi oltre ad alcune centinaia di videocassette pirata.

La redazione

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.