500mila euro di multa a tre negozianti di San Marino

Beccati con circa 7.000 musicassette contraffatte da un ispettore della FPM, Federazione contro la Pirateria Musicale, che fingendosi un cliente comprò, tra il marzo e il maggio 1999, alcuni nastri musicali, tre commercianti di San Marino Città sono stati condannati martedì scorso al pagamento di una multa di circa 500.000 euro (quasi un miliardo di vecchie lire).
L’accusa per i tre, i cui processi sono stati unificati, era di vendita di musicassette riprodotte abusivamente (le cassette contraffatte erano vendute a un prezzo tra le 7 e le 10mila lire), e di evasione della monofase (la tassa sulle importazioni).
Le multe comminate dal giudice sono state di euro 152.949, 122.247 e 85.323. I tre commercianti hanno 20 giorni di tempo per l’oblazione volontaria (50 per cento delle somme), 90 per pagare tutto. Altrimenti, scatta un altro processo.

La redazione (GD)

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.