Per la sincronizzazione di un fonogramma a una sequenza di immagini in movimento è necessario ottenere la preventiva autorizzazione del titolare dei diritti, nella specie il produttore di fonogrammi, in quanto trattasi dell'esercizio di un diritto esclusivo ex art. 72 l.d.a.

Corte di Appello di Roma, sez. I, Sentenza n. 2399 del 30 maggio 2011

Parti: Sony Music Entertainment Italy c. RAI Radiotelevisione Italiana – Grundy Productions
Oggetto: Sincronizzazione fonogramma – diritto esclusivo ex art. 72 l.d.a. – necessità dell’autorizzazione del produttore di fonogrammi
Pubblicata in: nessun riferimento bibliografico

Corte di Appello di Roma, sez. I, Sentenza n. 2399 del 30 maggio 2011

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.