Home » Giurisprudenza » Corte dei Conti Roma, sez. contr. Enti, Sentenza n. 1724 del 24 maggio 1983
La società italiana degli autori ed editori (S.I.A.E.), oltre ai compiti di intermediazione del diritto d'autore, svolge funzioni delegate di esattore di diritti erariali, con conseguente obbligo di resa del conto giudiziale e di sottoposizione alla giurisdizione della corte dei conti. La mancanza del fine di lucro, istituzionalmente previsto per la società italiana degli autori ed editori (S.I.A.E.), incide negativamente anche sulla funzione delegata di esattore dei diritti erariali, in quanto induce la società ad esercitare i suoi compiti fino al limite del realizzo per la copertura delle spese e non oltre.

Corte dei Conti Roma, sez. contr. Enti, Sentenza n. 1724 del 24 maggio 1983

About Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.