modalità per il compenso a chi cede un progetto ad una ditta

Home Forum Creatività e diritto d’autore Design modalità per il compenso a chi cede un progetto ad una ditta

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Giovanni d’Ammassa 5 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #29317

    nino sorio
    Partecipante

    Ho ceduto più volte miei progetti a ditte produttrici che mi compensavano, a scadenze stabilite e a titolo di royalties, dietro emissione di regolare fattura. Ora mi sono ritirato dal lavoro e ho chiuso la partita iva. Non posso perciò emettere fatture ma ho ancora qualche progetto, qualcuno coperto da brevetto, che vorrei sfruttare cedendolo a ditte produttrici. Non so come farmi pagare. Un commercialista mi ha suggerito la ricevuta di lavoro occasionale ma non mi convince. Qualcuno ha un suggerimento?

    #29335

    Bruna D’Onofrio
    Partecipante

    Se la tua attività è saltuaria, non hai alcun obbligo di apertura di partita IVA. L’unico obbligo che hai è quello di dichiarare tutti i tuoi redditi nell’apposito modello 730 o Unico che dir si voglia. Perché l’attività si possa considerare occasionale, sono da rispettare due parametri e cioè: la prestazione lavorativa deve essere di durata inferiore a 30 giorni e l’Importo annuo massimo deve essere di 5.000 euro. Se anche solo uno di questi due termini non viene rispettato, allora è obbligatorio aprire la partita IVA.

    #29361

    Giovanni d’Ammassa
    Amministratore del forum

    se si tratta di cessioni di diritto d’autore, c’è un regime particolare in esenzione IVA, con ritenuta d’acconto sul 75% dell’imponibile, che descriviamo qui nel nostro sito:

    Il trattamento fiscale e previdenziale

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere loggato per rispondere a questa discussione.