Digitalizzazione e proprietà intellettuale del patrimonio degli enti culturali, Formazione online, 18 e 25 marzo 2021

CORSO DI FORMAZIONE ONLINE

DIGITALIZZAZIONE E PROPRIETÀ INTELLETTUALE DEL PATRIMONIO DEGLI ENTI CULTURALI

Nuove tecnologie – Diritto d’autore – Utilizzo delle risorse informatiche e «mercato unico digitale»
Giovedì 18 marzo 2021, ore 10.00 – 13.00
Giovedì 25 marzo 2021, ore 10.00 – 13.00

PRESENTAZIONE
La transizione al digitale ha interessato in maniera rilevante le biblioteche, le videoteche, gli archivi e – in generale – tutti gli enti culturali, che sono tenuti a individuare soluzioni organizzative, funzionali e tecnologiche per erogare i servizi con l’utilizzo delle nuove tecnologie.
La proprietà intellettuale e l’information technology sono i nuovi tratti distintivi delle istituzioni culturali.

In particolare, in questa fase di emergenza sanitaria, lo sfruttamento delle risorse informatiche appare di fondamentale importanza per l’attività di biblioteche, mediateche, archivi ed enti culturali. Di grande impatto nel settore sono le novità introdotte dalla nuova direttiva dedicata al «mercato unico digitale».

Il corso di formazione online è rivolto ai responsabili di enti culturali, ai bibliotecari, agli archivisti incaricati della gestione di patrimoni audiovisivi, al personale responsabile della gestione delle biblioteche, alle mediateche, alle videoteche e alle cineteche (sia pubbliche sia private), ai conservatori e al personale di musei, agli addetti all’organizzazione e alla promozione di iniziative culturali, agli addetti e responsabili della cultura degli enti locali e delle fondazioni bancarie. La direzione scientifica del corso di formazione online è affidata all’avv. prof. Andrea Sirotti Gaudenzi.

Primo modulo webinar
Giovedì 18 marzo 2021 – dalle ore 10.00 alle ore 13.00
Docente – Andrea Sirotti Gaudenzi
LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE NELLA «SOCIETÀ DELL’INFORMAZIONE»
La disciplina del diritto d’autore e della proprietà intellettuale e industriale: le fonti
L’adeguamento dell’ordinamento italiano alla disciplina «comunitaria»
La nuova direttiva 2019/790 e le norme espresse dalle fonti dell’Unione europea
Le opere dell’ingegno e l’autore
Arte e creatività
La disciplina di opere letterarie, opere musicali, opere fotografiche, opere cinematografiche, software e banche dati
Copyright e copyleft: modelli a confronto
La classificazione dei diritti. I diritti patrimoniali e i diritti morali
I titolari dei diritti connessi
Il ruolo e le funzioni della SIAE e delle c.d. «collecting societies»
Gli strumenti di protezione delle opere dell’ingegno
Le eccezioni ai diritti nella società dell’informazione
Gli enti culturali alla prova dell’emergenza sanitaria da Covid-19
Il diritto d’autore nelle sedi culturali (Università, scuole, biblioteche, mediateche, archivi)
Le biblioteche scolastiche e universitarie e le biblioteche delle fondazioni bancarie
Gli archivi storici
Copie di salvataggio, proiezioni pubbliche, consultazioni interne
Il prestito dei libri e del materiale culturale
Riproduzione dei materiali e fotocopie
La comunicazione o la messa a disposizione a scopo di ricerca o di studio
Proiezioni e reading
Il document delivery
Le «opere orfane»
Pubblicazioni scientifiche, tesi e ricerche: questioni controversie

Secondo modulo webinar
Giovedì 25 marzo 2021 – dalle ore 10,00 alle ore 13,00
Docente – Andrea Sirotti Gaudenzi
L’OPERA DIGITALE E LA SUA TUTELA NEL «MERCATO UNICO DIGITALE»
L’oggetto tecnologico e la sua disciplina
Inquadramento giuridico delle nuove tecnologie
Regolamentazione tecnica e principi giuridici
Firme elettroniche e documento informatico
Dalla «società dell’informazione» al «mercato unico digitale»
La protezione dell’opera digitale
La digitalizzazione dell’opera culturale
Software, banche dati e opere audiovisive: diritti d’autore e diritti connessi
La disciplina delle comunicazioni elettroniche
La rete Internet e i social network
Profili giuridici del sito web, delle pagine in rete e del nome a dominio
Link e violazione dei diritti
Il sito web dell’istituto culturale
Note legali e modelli di disclaimer
La pubblicazione in rete di immagini, di documenti e di opere audiovisive
La consultazione di opere tramite la rete
L’utilizzo di materiali provenienti da privati (foto, ritratti, corrispondenza epistolare,
registrazioni audio, pellicole, audiovisivi)
La tutela della privacy alla luce del regolamento UE 2016/679 e del d. lgs. n. 101/2018
L’informazione in rete e la protezione dell’identità personale: il diritto all’oblio
La digitalizzazione e gli adempimenti nel settore culturale
La consultazione di siti web e delle unità informative nei locali delle biblioteche, delle mediateche e degli altri centri culturali
Creative commons e nuovi modelli contrattuali
Invenzioni e opere dei dipendenti, dei collaboratori e dei ricercatori
Know how, patti di riservatezza e non disclosure agreement

DESTINATARI DELL’OFFERTA FORMATIVA
Bibliotecari e archivisti, responsabili e operatori di biblioteche, mediateche, videoteche e cineteche sia pubbliche sia private, operatori culturali in generale di enti pubblici e privati, responsabili culturali delle fondazioni bancarie e del terzo settore, consulenti, avvocati.

IL DOCENTE E RESPONSABILE SCIENTIFICO DEL CORSO
Andrea R. Sirotti Gaudenzi è avvocato cassazionista, docente universitario e direttore di trattati giuridici. Si occupa da anni di questioni relative alla protezione della proprietà intellettuale e del diritto delle nuove tecnologie in ambito nazionale e internazionale. Ha ottenuto provvedimenti di rilievo davanti alla Corte di Giustizia dell’Unione europea e alla Corte europea dei diritti dell’uomo. È autore di centinaia di interventi scientifici e di numerose pubblicazioni. Ha scritto decine di libri, tra cui «Trattato breve di diritto della rete» (Maggioli, 2002), «Guida al diritto dell’arbitrato» (Il Sole 24 Ore, 2006), «Opere dell’ingegno e diritti di proprietà industriale» (Utet, 2008), «I contratti nel diritto d’autore e nel diritto industriale» (Utet, 2010), «Comunicazioni elettroniche e concorrenza» (Utet, 2010), «La riforma del codice della proprietà industriale» (Utet, 2011), «Il nuovo diritto d’autore» (decima edizione, Maggioli, 2018), «Manuale pratico dei marchi e brevetti» (settima edizione, Maggioli, 2019), «Proprietà intellettuale, diritto industriale e information technology» (Il Sole 24 Ore, 2020). È inserito nell’elenco degli arbitri abilitati dal Registro del ccTLD “it” ed è saggio del CRDD – Centro Risoluzione Dispute Domini di Roma. Ha diretto il Trattato dedicato alla proprietà intellettuale e al diritto della concorrenza edito da Utet. Magistrato sportivo, attualmente è Presidente della Corte d’appello federale della Federazione Ginnastica d’Italia. È stato responsabile scientifico di vari enti, tra cui ADISI (Lugano) e l’Istituto Nazionale per la Formazione Continua (Roma). Ha insegnato in vari Atenei ed è stato membro dei comitati direttivi di Master e corsi di alta formazione. Collabora stabilmente con le testate del gruppo «Il Sole 24 Ore».

QUOTA DI PARTECIPAZIONE
Iscrizione 1 Modulo: Euro 50,00 + IVA (se dovuta)
Iscrizione 2 Moduli: Euro 95,00 + IVA (se dovuta)

Corso in fase di accreditamento al C.N.F.

Per informazioni:
Accademia Europea Società Cooperativa
Piazzale Falcone e Borsellino 21 Forlì (FC)
Tel. 0543 1981501 Pec accademiaeuropa@pec.it
www.accademiaeuropea.net

Su Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.
Precedente The social dilemma: come disciplinare le piattaforme digitali?, Luiss School of Law, webinar, 19 marzo 2021
Prossimo EU Copyright Law – State of Play and Future Directions, conferenza online, 26 maggio 2021
Exit mobile version