Home » News » P2P (pagina 7)

P2P

Importante decisione di una Corte tedesca

Il comparto discografico tedesco ha salutato con soddisfazione la prima condanna per un utente tedesco accusato di violazione delle norme in materia di diritto di autore. Il giovane ventitreenne è stato condannato al pagamento di una sanzione pecuniaria pari a 8.000 euro. Il computer in possesso del giovane conteneva 6.000 file Mp3 di illecita provenienza, ai quali è da aggiungersi …

Leggi di più »

In Brasile si sperimenta il P2P legale

Grazie a Gilberto Gil, musicista e ministro della Cultura brasiliano, il governo ha varato un progetto che prevede la non punibilità dello scaricamento di musica da Internet, compatibilmente con il riconoscimento di un compenso per gli autori. Il sistema consentirebbe di prelevare legalmente dalla Rete opere coperte dal diritto d’autore. Di contro, gli autori, legittimi proprietari, potranno godere del frutto …

Leggi di più »

BMI e QTRAX annunciano la conclusione di un accordo per un sistema P2P legale

BMI una delle maggiori società di gestione collettiva e Singwell International & LTD Network hanno annunciato di avere siglato un accordo di licensing relativo al lancio del sistema P2P denominato QTRAX & Xpeer. Il sistema consente all’utente di scaricare il file e ascoltarlo sul proprio PC in modo gratuito. In questo caso il flusso economico per l’artista deriva dalle entrate …

Leggi di più »

Il P2P si ricicla con le foto digitali’

La tecnologia del peer-to-peer, finora usata per lo scambio di file musicali ed audiovisivi attraverso la rete, potrebbe riciclarsi grazie al business della fotografia digitale. OurPictures, una ditta di Palo Alto, in California, intende lanciare il prossimo martedì un servizio che permetterà ai propri utenti di scambiarsi fotografie attraverso la rete senza dover ricorrere all’allestimento di un sito apposito od …

Leggi di più »

Brevettato il sistema per mandare in crisi i sistemi P2P

Il professor John Hale ed il dottorando Gavin Manes dell’Università di Tulsa hanno brevettato un sistema per inibire il file-sharing illegale nelle reti del peer-to-peer. Questo attraverso il sistematico inserimento nelle stesse reti di falsi file camuffati da file musicali. Il software brevettato ha appunto la funzione di creare file fasulli i cui attributi specifici però ‘ il nome, l’etichetta, …

Leggi di più »

RIAA procede contro altri 477 navigatori

Recording Industry Association of America (RIAA), associazione che rappresenta le grandi case discografiche americane, ha annunciato di aver fatto causa ad altre 477 persone per violazione del diritto d’autore per aver scaricato illegalmente brani musicali. Dal gennaio 2004 l’associazione ha fatto causa a oltre 2.000 persone, il cui nome non è noto, per aver scambiato illegalmente brani musicali su Internet. …

Leggi di più »

Un nuovo strumento contro il download illecito

La Palisade Systems, una società per la sicurezza dei network, lancerà sul mercato in settimana un software disegnato per tracciare e bloccare il downloading di brani musicali coperti dal copyright nei servizi di file-sharing. Creato dalla ditta produttrice di software Audible Magic, questo programma anti-pirateria è fortemente spalleggiato dalla RIAA (Recording Industry Association of America), da tempo in aperta lotta …

Leggi di più »

A lezione di P2P

Hollywood sta alzando il tiro nella lotta alla pirateria on-line, e lo fa grazie ad una nuova tecnologia che potrebbe aiutare a rimuovere sospetti utenti del peer-to-peer dalle reti Internet universitarie. Conosciuta con l’acronimo ACNS (Automated Copyright Notice System), questa rivoluzionaria tecnologia permetterebbe di semplificare e rinforzare l’efficacia della legge sul copyright entro le reti del peer-to-peer, risparmiando agli atenei …

Leggi di più »

Il P2P come le classifiche di vendita

In questi giorni di conflitti tra popolo della rete e governi di ogni parte del mondo occidentale sul peer-to-peer emerge un dato che è tanto strano quanto significativo: le majors discografiche guardano ai servizi di file-sharing per avere la situazione delle classifiche di “vendite” dei singoli sul mercato musicale. Tant’è che sempre più le stesse majors si ritrovano a sottoscrivere …

Leggi di più »

Napster ancora davanti al giudice

Per quanto Napster sia stata trasformata in un servizio di musica on-line assolutamente legale, il fantasma dell suo passato di servizio illegale di file-sharing ancora la perseguita, con uno strascico di ben 17 miliardi di dollari di danni non pagati. Etichette musicali e produttori del settore si troveranno il 27 aprile di fronte al gruppo della BertelsmannAG in una corte …

Leggi di più »

USA: proposta di legge anti-P2P

Nel tentativo di combattere la pirateria on-line, il Governo ha chiesto l’approvazione di un complesso e rigido decreto sulla protezione del copyright, mentre il Senato ha ottenuto che d’ora in avanti sia il Dipartimento di Giustizia a occuparsi, in sede civile, di coloro che infrangono lo stesso. In buona sostanza, l’atto voluto dal Senato ha il fine ultimo di togliere …

Leggi di più »

L’industria musicale francese si aggiunge alla lotta mondiale contro il P2P illegale

“Faremo la medesima cosa in Francia nelle prossime settimane o mesi. Qualunque cosa succeda, le cause contro gli utenti di Internet sono inevitabili”, ha detto Herve Rony, presidente della SNEP (Syndicat National de l’Edition Phonographique) in una intervista alla Reuters, riferendosi alla lotta mondiale contro i file-shares che da qualche settimana sta espandendosi a partire dalla Gran Bretagna e gli …

Leggi di più »

Il file-sharing ed il prezzo dei Cd: sono davvero collegati’

Uno studio reso pubblico lo scorso lunedì 29 Marzo e stilato da due importanti università americane rivelerebbe che in realtà il file-sharing, ovvero il downloading di brani musicali tramite servizi di peer-to-peer sulla rete, non avrebbe realmente influenzato il crollo delle vendite di CDs, come invece sostiene la RIAA, il gruppo che rappresenta l’industria discografica negli Stati Uniti. “Possiamo affermare …

Leggi di più »

La BPI prende di mira i privati che scaricano files musicali: un altro colpo al P2P

La British Phonographic Industry ha annunciato che provvederà a far pervenire diffide dal continuare nelle loro azioni agli utenti finali più incalliti dei servizi peer-to-peer. Segno che le cause non sono poi così lontane a venire. La stessa BPI ha sottolineato che “il messaggio che vogliamo portare a conoscenza degli utenti dei servizi di file-sharing è che se continuano nelle …

Leggi di più »

Nuovo coro di proteste contro il decreto Urbani: questione pregiudiziale alla Camera

Il decreto firmato dal Ministro Urbani, attraverso il quale si tenta di controllare la condivisione di opere cinematografiche e assimilate tutelate dal diritto d’autore, è giunto alla Camera col n. A.C. 4833. E’ iniziato così l’iter per la conversione in legge del provvedimento, subito interrotto da una questione pregiudiziale che pubblichiamo in calce alla notizia, che poi ieri sera è …

Leggi di più »

Italiani denunciati per il file-sharing

Sono 30 gli utenti italiani denunciati per aver messo illegalmente a disposizione grandi quantità di files musicali attraverso servizi peer-to-peer in rete. L’indagine, collegata a una di livello internazionale, ha finora visto la Guardia di Finanza sequestrare Personal Computers, hard disks e altri supporti simili. Lo hanno annunciato la IFPI (International Federation of Phonographic Industry) e la FIMI (Federazione dell’Industria …

Leggi di più »

Canadian Recording Industry Association ottimista sulla richiesta dei nomi ai provider

Canadian Recording Industry Association (CRIA) si è detta ottimista dopo l’udienza tenutasi in merito alla mozione presentata allo scopo di ottenere dagli Internet Provider i nominativi relativi agli utenti che maggiormente diffondono in modo illegale file musicali in Rete. Richard Pfohl Consigliere Generale di CRIA ha affermato di aver fiducia nel fatto che la Corte risponderà in modo positivo alla …

Leggi di più »

Continua lo scontro tra Sharman Networks e le Major

Sembra che la lotta tra Sharman Network e le Major non trovi via d’uscita, anzi perseveri in un continuo dibattito sempre più acceso. Nei giorni scorsi Sharman aveva chiesto alla Corte Federale australiana di attendere prima di emettere una decisione finché non si fosse deciso un caso speculare negli Stati Uniti. Il giudice australiano Wilcox aveva invece deciso di procedere …

Leggi di più »

Nuova ricerca indica che i genitori non sono a conoscenza dei rischi legati al P2P illegale

Una nuova ricerca condotta da Nielson NRG per Motion Picture Association of America ha evidenziato che nonostante l’aumento dell’attenzione riservata dai media, il problema della conoscenza delle conseguenze dello scambio illegale di file attraverso i sistemi di “file swapping” è ancora aperto. Ben il 40% dei genitori intervistati ha affermato di sapere che i ragazzi scaricano musica e film dalla …

Leggi di più »

Guerra sulla paternità di Kazaa

Se Sharman ha guadagnato da Kazaa, perché allora non anch’io’ Così deve areve pensato uno sviluppatore rumeno, attualmente in forza alla Microsoft, che ha citato in giudizio a Los Angeles Sharman Networks al fine di rivendicare la paternità del programma di condivisione di file Kazaa, e i relativi diritti sul codice. Lo sviluppatore sostiente di non aver mai stipulato nessun …

Leggi di più »