Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.

Guida all’uso dei metadati per l’editoria”: esce oggi il nuovo ebook AIE per i Quaderni del Giornale della libreria

“Il <dato> è tratto. Guida all’uso dei metadati per l’editoria”: esce oggi, in occasione dell’avvio del modulo di lezioni dedicate all’argomento al Master in Editoria della Fondazione Mondadori il nuovo ebook dell’Associazione Italiana Editori (AIE) per i Quaderni del Giornale della Libreria.

Al centro, i metadati, ovvero tutte le informazioni associate a un libro, utilizzate per produrre, pubblicare, distribuire, commercializzare, promuovere e vendere lo stesso titolo. “Il <dato> è tratto” costituisce una guida completa e utile per capire i meccanismi implicati nella comunicazione digitale delle informazioni editoriali: dalla localizzazione dei prodotti sul giusto scaffale di vendita nei servizi di e-commerce alla diffusione delle licenze di riutilizzo o alla segnalazione di attività promozionali. Uno strumento indispensabile per un uso corretto, efficace e soprattutto redditizio dei metadati che un editore può usare per far scoprire i propri prodotti.

Per orientarsi nel mare di contenuti nel quale si naviga quotidianamente è infatti sempre più necessario avere a portata di mano la migliore informazione possibile attraverso la quale raggiungere ciò che si cerca. L’industria culturale e il settore librario in particolare non fanno eccezione, soprattutto su Internet, dove in assenza di una mediazione le informazioni che accompagnano contenuti e prodotti sono l’unica indicazione disponibile. Chi produce i contenuti, allora, deve essere in grado di amministrare in modo corretto queste informazioni per aiutare gli utenti a trovare quello che cercano oppure, grazie alle nuove tecnologie basate sulla semantica dei dati, a capire quello che vogliono.

Il manuale – a cura di Anna Lionetti di mEDRA, società di innovazione tecnologica di AIE a livello internazionale, con un’introduzione di Sandra Furlan (Mondadori) e i contributi di Francesca Cacciapaglia (Informazioni Editoriali) e di Gregorio Pellegrino (Consulente di editoria digitale) – è disponibile da domani, 9 giugno, in ebook su tutte le principali piattaforme al costo di 3,99 euro.

Frosinone: albergatore condannato per violazione del diritto d’autore

Un albergatore di Frosinone è stato condannato alla pena della reclusione per due mesi e venti giorni, per aver proiettato in una sala per i clienti film destinati all’uso privato.

In particolare, all’interno di una sala ricreativa dell’hotel venivano organizzate delle proiezioni di film per gli ospiti che, per chiara norma di legge (articolo171-ter della legge 633/41 e successive modifiche) possono essere visti, senza la dovuta autorizzazione, solo in ambiente domestico.

L’operazione ha visto in azione la Guardia di Finanza, a seguito di una querela sporta dalla Mpcl (Motion Picture Licensing Company) presso il Nucleo Speciale per la Radiodiffusione e l’Editoria dell’Arma.

Per maggiori particolari sulla vicenda, vi rimandiamo alla notizia pubblicata sul quotidiano Il Messaggero, al seguente link:

http://www.ilmessaggero.it/PRIMOPIANO/CRONACA/cinema_hotel_albergatore_condannato_reclusione_violazione_diritto_autore/notizie/1374296.shtml

Convegno “La riforma della SIAE”, Brescia, 6 giugno 2015

Associazione CampoNitido per AltroCircuito / ARCI Comitato Provinciale di Brescia / Comune di Brescia /

nell’ambito del Percorso PROFESSIONE MUSICA

in Collaborazione col progetto Arci SCUOLA-BOTTEGA PER LA MUSICA

vi invitano al Convegno In-Formativo:

“LA RIFORMA DELLA SIAE”
Quali Prospettive per una vera tutela e promozione degli spettacoli dal vivo, degli Autori e dei Promotori

06 GIUGNO 2015
dalle ore 14.30 alle ore 17.30

WhiteRoom / Museo Santa Giulia

BRESCIA
Introduzione storica sulla gestione collettiva del diritto d’Autore in Italia e in Europa: “Dove siamo e come ci siamo arrivati”
Avv. Giovanni d’Ammassa > Esperto in Diritto d’Autore (Milano)
———————————-

Politiche Europee in materia di diritto d’autore: “Possibilità derivanti dalla normativa Europea”
On. Marina Berlinghieri (PD) > XIV Commissione (Politiche dell’Unione Europea) – Camera dei Deputati
———————————-

La legge di riforma della Siae: “Lavori in corso”
On. Roberto Rampi (PD) > VII Commissione (Cultura) – Camera dei Deputati
Claudio Cominardi > Deputato Movimento 5 Stelle Brescia
———————————-

Dalla direttiva 2014/26 alla riforma della SIAE: “Liberismo o Interventismo?”
Pierpaolo D’Emilio > Presidente CIDDAC (Associazione Italiana per la Difesa del Diritto d’Autore e Connessi)
———————————-

Interverrà riguardo la recente approvazione di una risoluzione al Senato, dedicata all’offerta culturale nel settore musicale:
Giordano Sangiorgi > Coordinatore MEI (Meeting delle Etichette Indipendenti)
———————————

Introducono e moderano:
Romeo Grosso > Produttore/Operatore Culturale– Presidente Associazione CampoNitido
Marco Pardo > Presidente Provinciale ARCI Brescia
Francesco Temporin > Presidenza Regionale ARCI Lombardia
———————————

Ore 17:30/18:30 chiusura giornata incontri: “Aperitivo Musicato nel Chiostro” curato e offerto da Arci Provinciale Brescia

Comune Di Brescia / Arci Brescia / Ass. Cult.CampoNitido>AltroCircuito / Arci Regionale / Associazione Festa della Musica

Ingresso libero e gratuito
Consigliata la registrazione

brescia@arci.it
➟ 030 24 10 604

www.arcibrescia.it / www.arcilombardia.it
www.scuolabottega.com

Canada: il Copyright Board decide le tariffe per le riproduzioni di opere letterarie da parte dei dipendenti pubblici

Il 22 maggio scorso, il Copyright Board of Canada ha pubblicato la sua decisione in materia di royalties da pagare da parte dei governi provinciali e territoriali per la copia di opere letterarie fuori dal Quebec. Queste opere letterarie comprendono libri, giornali, riviste, giornali e altre pubblicazioni copiati dai dipendenti del governo. I canoni sono fissati in una tariffa e sono pagabili alla organizzazione Access Copyright, un copyright collecting che amministra il diritto di riproduzione di opere letterarie pubblicate in tutto il Canada, a eccezione del Quebec.

Dopo un’udienza di otto giorni, il Board ha stabilitola royalty a 11,56 centesimi per dipendente, per anno, per il periodo 2005-2009 e 49,71 centesimi per dipendente, per anno, per il periodo 2010-2014.

I motivi della decisione del Board sono riassunti nel comunicato stampa:
http://www.cb-cda.gc.ca/decisions/2015/news-release-may22.pdf

La decisione è scaricabile dal seguente link:
http://www.cb-cda.gc.ca/decisions/2015/DEC-2015-03-22.pdf

SIAE: online il secondo numero 2015 di Vivaverdi

Il secondo numero del 2015 della rivista Vivaverdi, il Giornale degli Autori e degli Editori, è disponibile nella sezione Edicola del sito Siae.

La copertina è dedicata a Filippo Sugar, designato Presidente della Siae a marzo, che ha concesso una lunga intervista al direttore di Vivaverdi, Flaviano De Luca. “Il diritto d’autore è una fonte d’innovazione e di crescita in tutto il mondo. E va difeso e sostenuto in particolare in quei Paesi come l’Italia che per natura, per lingua, per storia hanno un’identità che rischia di appannarsi nel nuovo mondo digitale e globale” ha detto Sugar, che ha subito evidenziato uno degli obiettivi principali della sua presidenza: “Noi dobbiamo creare maggiori opportunità per una nuova generazione di autori, compositori, editori: ecco il senso dell’iscrizione gratuita per tutti i ragazzi sotto i 30 anni”. Il neopresidente della Siae ha fatto parte anche della delegazione governativa che ha accompagnato ad aprile il ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo a Parigi, dove Dario Franceschini si è incontrato con il ministro francese della Cultura e della Comunicazione, Fleur Pellerin. Il resoconto delle consultazioni bilaterali, che hanno visto al centro il tema della giusta remunerazione degli autori, nell’articolo di Paolo Agoglia.

La creatività è un nostro bene nazionale” dice Francesco Cafiso, recentemente nominato ambasciatore della musica jazz italiana nel mondo. Intervistato da Emiliano Coraretti, il giovane sassofonista siciliano parla del suo ultimo lavoro, “Tre”, formato da altrettanti cd in cui ha raccolto i pezzi che ha scritto e arrangiato negli ultimi due anni dimostrando di essere, oltre che un musicista di talento, anche un grande autore.

Un altro giovane emergente del panorama musicale internazionale è Andrea Battistoni, violoncellista, direttore d’orchestra e compositore, ma anche straordinario divulgatore di musica classica e contemporanea. “Trovo fondamentale recuperare l’autoralità perché oggigiorno la creatività va incoraggiata, protetta; bisogna ricordare che è una professione, qualcosa di serio” afferma il musicista veronese nell’intervista di Federico Capitoni.

E’ considerato un vero talento nel panorama musicale italiano anche il ventunenne Lorenzo Vizzini che, dopo aver collaborato con Mario Lavezzi, ha scritto otto dei tredici brani dell’ultimo album di una delle regine della musica italiana, Ornella Vanoni. “Tutta colpa del Dna” è il titolo dell’intervista di Marco Caselgrandi a Danilo Vizzini, artista poliedrico che ha sicuramente passato al figlio Lorenzo una buona dose di creatività. Anche nel mondo del cinema si affaccia una giovane generazione: sono registi dediti principalmente al genere della commedia. Nel suo articolo “La nuova Italia dei quarantenni” Franco Montini individua in particolare due figure davvero convincenti, Paolo Sorrentino e Matteo Garrone, che si caratterizzano per la novità del linguaggio e dell’iconografia e per l’originalità dello stile.

“Tanti auguri Enrico Medioli” è il titolo dell’articolo che il direttore editoriale Gian Luigi Rondi dedica al grande sceneggiatore che ha compiuto novant’anni. Altro compleanno importante, quello di Michele Maisano, che ha festeggiato i settant’anni ma che continua ad affascinare il pubblico con la sua voce calda e morbida. Nell’intervista di Roberto Paravagna ripercorre la sua fortunata carriera, contrassegnata da due precise matrici musicali, il rock’n roll e il trallallero genovese. Sulle pagine di Vivaverdi anche la serata-concerto di Oscar Prudente che si è esibito il 4 maggio a Roma, al teatro Ghione, dopo aver fatto tappa a Milano e Genova. Lo show “Il respiro del mare” è stato un piacevole viaggio nella storia della canzone italiana.

Dopo la strage a Charlie Hebdo, il dibattito sulla libertà di opinione si fa incandescente. L’interminabile querelle sulla linea ferroviaria Lione-Torino ad alta velocità ha portato al rinvio a giudizio di Erri De Luca, colpevole di aver incitato al sabotaggio. Valerio Magrelli ricostruisce tutte le fasi della vicenda nel suo articolo, sottolineando la posizione del ministro francese della Cultura, Fleur Pellerin, che ha definito sproporzionata l’accusa nei confronti dello scrittore.

Vivaverdi ospita anche in questo numero le consuete rubriche e altri contributi per offrire una panoramica sul mondo della cultura e dello spettacolo e sulle numerose attività che la Siae sostiene. Grazie al nuovo taglio multimediale del webmagazine, gli articoli sono arricchiti con photogallery, video, clip audio e frammenti filmati.

Fonte: www.siae.it

UK: pubblicati 3 report sull’impatto della stampa 3D nella proprietà intellettuale

L’Intellectual Property Office inglese ha commissionato una valutazione dello sviluppo del settore della stampa 3D e le implicazioni per il diritto di proprietà intellettuale.

Lo studio è stato condotto dai ricercatori del Centre for Intellectual Property Policy and Management (CIPPM Dinusha Mendis e Davide Secchi, insieme a Phil Reeves.

I tre rapporti sono pubblicati al seguente indirizzo:

https://www.gov.uk/government/publications/3d-printing-research-reports

Corso “Diritto d’autore e biblioteche. Inquadramento e recenti tendenze”, Genova, 17 giugno 2015

Data e orario: 17 Giugno ore 9 – 13
Sede: Genova, Biblioteca Berio – Via del seminario, 16 – SALA CHIERICI

Scopo: delineare il quadro delle fonti e illustrare l’estensione e i limiti del diritto d’autore in rapporto alle prerogative delle biblioteche e degli istituti culturali.

Metodologia didattica: lezione frontale

Requisiti e modalità di partecipazione:
Socio AIB Iscrizione consigliata
N° partecipanti
Date le caratteristiche del corso che prevede una costante interazione tra docente e discenti e verifiche dell’apprendimento durante lo svolgimento, il numero massimo dei partecipanti è di 75, il numero minimo è 15
Quota di partecipazione Soci AIB ordinari e amici EUR 25,
Soci AIB young EUR 20
Soci Studenti EUR 15
Enti associati AIB EUR 25 ( fino ad un massimo di tre persone)
Soci ANAI EUR + IVA (se dovuta)
Soci ICOM EUR 25 + IVA (se dovuta)
Non iscritti EUR 25 + IVA (se dovuta)

Valutazione apprendimento:
Alla fine del corso sarà somministrato questionario a risposta multipla per valutare l’apprendimento dei principali concetti proposti (conoscenze)

Modalità di registrazione e contatti del responsabile (facilitatore) del corso:
Il tutor del corso è Rita Soffientino, Segretaria Sezione AIB Liguria.
(soffientino@lig.aib.it) per iscriversi è necessario compilare il modulo online e spedirlo a lig-corsi@lig.aib.it

Docente: Rosa Maiello, Direttore della Biblioteca centrale di Ateneo

Ai presenti sarà rilasciato un attestato di partecipazione.
Per ulteriori informazioni si rinvia alla pagina:
http://www.aib.it/attivita/2015/50052-diritto-autore/

Milano, oggi nasce Pro.Di.Da., l’Associazione Italiana Professionisti per la Tutela del Diritto d’Autore

Si tiene oggi alle 14.30 presso Il Samsung District, nel Palazzo Diamantino, in Viale della Liberazione a Milano, l’Assemblea Costituente dell’Associazione Italiana Professionisti per la Tutela del Diritto d’Autore.

La costituenda associazione, cogliendo quanto disposto dalla Legge N. 4 del 2013, che norma le “Disposizioni in materia di professioni non organizzate”, si prefigge lo scopo di realizzare l’albo professionale dei Mandatari della Siae, figure professionali che oggi operano in subordine alla società mandante, la Siae appunto, nell’esercizio di un’autonoma funzione che contempla sia interessi di ordine privatistico, sia interessi di ordine pubblico e sociale.

All’importante appuntamento sono attese, oltre alle massime cariche della SIAE, personalità di spicco nel campo della cultura, dello spettacolo e dell’editoria.

Seminario “La parodia nella legislazione comunitaria sul diritto d’autore”, Parigi, 23 giugno 2015

Il Centre for Commercial Law Studies (CCLS) della Queen Mary University of London organizza a Parigi il seminario “Parody in European Copyright Law: The Deckmyn Case and the Member States” il prossimo 23 giugno 2015.

Durante l’evento, gli accademici di proprietà intellettuale discuteranno il trattamento della parodia nel diritto dell’Unione europea, alla luce della recente decisione della Corte di Giustizia. La parodia, infatti, è una forma di creatività che spesso implica l’uso di opere preesistenti, e presenta perciò problemi in materia di diritto d’autore.
Il seminario costituisce una opportunità di acquisire informazioni sull’attuale legislazione europea in materia, al fine di evitare potenziali conflitti con i titolari di diritti d’autore.

La partecipazione è gratuita previa registrazione.

Per maggiori informazioni:

http://www.ccls.qmul.ac.uk/events/155400.html

Online il nuovo sito del Gruppo Italiano dell’ALAI (Association Littéraire et Artistique Internationale)

Il Gruppo Italiano dell’ALAI (Association Littéraire et Artistique Internationale) si è costituito come ALAI Italia il 5 marzo 2015 è un’Associazione apartitica e apolitica, senza scopo di lucro, regolata a norma del Titolo I Cap. III, art. 36 e segg. del codice civile, nonché dal suo Statuto e persegue i seguenti scopi:

  • la difesa, lo sviluppo e la diffusione dei principi giuridici che assicurano la protezione nazionale, comunitaria ed internazionale del diritto di autore e dei diritti connessi;
  • lo studio e la comparazione delle legislazioni nazionali in materia di diritto d’autore e di diritti connessi, nonch di tutte le questioni ad essi collegate, dei progetti che mirano a sviluppare, perfezionare e unificare dette legislazioni sia in Italia, che nell’Unione Europea e nell’ambito delle agenzie internazionali specializzate, quali l’OMPI, l’Unesco ecc.;
  • il progresso e l’estensione della sfera di applicazione delle Convenzioni internazionali relative alla protezione del diritto d’autore e dei diritti connessi, in particolare della Convenzione di Unione di Berna, della Convenzione Universale, nonché del WCT e del WPPT;
  • la partecipazione agli studi ed ai lavori di tutte le organizzazioni nazionali, comunitarie e internazionali che abbiano scopi affini, nonché la collaborazione con gli altri Gruppi nazionali dell’ALAI.

L’associazione ha sede in Roma, Viale della Letteratura, 30 – 00144, presso la SIAE (Società Italiana degli Autori ed Editori), che storicamente ospita sin dal 1950 il Gruppo Italiano dell’ALAI.

Il nuovo sito dell’associazione è visitabile al seguente indirizzo:

http://www.alai-italia.it/

Exit mobile version