Giovanni d'Ammassa

Avvocato con studio in Milano dal 1997, coltiva sin dall'Università lo studio e l’insegnamento del diritto d’autore. Fonda Diritttodautore.it nel 1999. Appassionato chitarrista e runner.

CONCORSO LETTERARIO ULOF 'AVVOCATI AUTORI' – II EDIZIONE

È stata indetta dall’Unione Lombarda degli Ordini Forensi la II edizione del Concorso letterario “Avvocati Autori” riservato ad autori che siano avvocati o praticanti iscritti a uno dei Consigli dell’Ordine che fanno parte dell’Unione.
Gli autori che desiderano concorrere possono fare pervenire alla Segreteria dell’Ordine degli Avvocati di Milano, entro e non oltre il 31 marzo 2016, il manoscritto sia in duplice copia cartacea, sia in formato elettronico (formato Word o Pdf da inviare all’indirizzo [email protected]).
Le opere finaliste verranno presentate in occasione del Salone Internazionale del Libro di Torino edizione 2017.
Il Regolamento del Concorso e il modulo d’iscrizione disponibili sul sito dell’Ordine degli Avvocati di Milano  (Area Comunicazioni dall’Ordine).
Per altre informazioni:
http://www.unionelombardaordiniforensi.it/index.php?option=com_content&view=article&id=48&Itemid=54

INPS: il Fondo PSMSAD cerca candidati per le commissioni tecniche

L’INPS gestisce il Fondo PSMSAD (acronimo di Pittori, Scultori, Musicisti, Scrittori e Autori Drammatici) al quale possono essere iscritti i cittadini italiani e dell’Unione Europea che esercitino in forma prevalente e continuativa le attività di pittore, scultore, musicista, scrittore ed autore drammatico. Possono essere iscritti al Fondo, inoltre, coloro che, pur non esercitando abitualmente queste attività e avendo un’età compresa tra i diciotto e i trentacinque anni, possano dimostrare la loro potenzialità ad intraprendere la professione artistica.
Tramite il Fondo, l’INPS vuole sostenere l’attività professionale degli iscritti promuovendone la formazione, il perfezionamento e l’affermazione in campo nazionale ed internazionale. Per questo organizza e/o patrocina manifestazioni artistiche, musicali, letterarie e teatrali, assegna provvidenze economiche, premi di incoraggiamento o di operosità e contributi alle spese per viaggi di studio o di perfezionamento a singoli o gruppi di iscritti, promuove l’ideazione e la realizzazione di manifestazioni artistiche interdisciplinari e  mette in campo iniziative per favorire l’edizione e la coedizione delle produzioni letterarie, drammatiche, musicali e di cataloghi d’arte visiva.
Il Regolamento del Fondo PSMSAD prevede l’istituzione di quattro Commissioni Tecniche chiamate a esprimere pareri preventivi – obbligatori e non vincolanti – sul possesso delle qualità artistiche di coloro che richiedono di iscriversi nonché sulla qualità e sulla rilevanza artistica delle attività o delle iniziative relative alle prestazioni per le quali gli iscritti presentino domanda.
Per la costituzione delle Commissioni Tecniche, l’INPS ha pubblicato un avviso per la manifestazione di interesse alla nomina quale componente delle Commissioni stesse. E’ possibile leggere l’avviso e la relativa documentazione a questa pagina del sito INPS.
Le dichiarazioni di interesse dovranno pervenire entro il prossimo 29 febbraio all’indirizzo PEC: [email protected] o tramite posta raccomandata a/r in busta chiusa al seguente indirizzo: INPS – D.C. Credito e Welfare Viale Aldo Ballarin, n. 42 – 00142 Roma.
Fonte: www.siae.it

SIAE: pubblicato il nuovo numero di Vivaverdi

Il nuovo numero di “VIVAVERDI— Il giornale degli autori e degli editori” (6/2015) è stato pubblicato sul sito istituzionale della SIAE.

La copertina è dedicata a Enrico Brignano, l’autore e attore che, secondo gli ultimi dati SIAE, è l’artista del momento: il suo Evolushow, con cui ha girato in lungo e in largo la penisola, è lo spettacolo più visto dei primi sei mesi del 2015.

Segue un’intervista a Stefano Rulli, presidente del Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma.

Ilaria Urbani dialoga con Niccolò e Jacopo Bodini che con la loro band La Scapigliatura sono stati premiati con la Targa Tenco per la migliore opera prima.

Silvio Maestranzi autore e regista cinematografico e televisivo, parla con i protagonisti dell’esperienza d’avanguardia della Rai negli anni ’80, che ha realizzato e mandato in onda film con immagine elettronica in alta definizione.

Infine l’esperienza straordinaria di un autore e direttore d’orchestra italiano Gabriele Ciampi che ha suonato davanti alla famiglia Obama alla Casa Bianca lo scorso 8 dicembre.

VIVAVERDI esce in questa forma di webmagazine per l’ultima volta. A breve sarà presente in home page sul sito istituzionale www.siae.it in una nuova versione.

Vivaverdi 06 del 2015

SIAE: il live del mercoledì sarà più economico e semplice per gli esercenti

Rendere più economico e semplice per gli esercenti organizzare serate di musica originale dal vivo e dare spazio ai nuovi talenti: sono questi gli obiettivi di Mercoledì Live. E’ un’iniziativa promozionale che SIAE rivolge agli esercenti d’impresa con partita IVA che desiderino organizzare, nel proprio locale con capienza massima di 200 posti, un mercoledì di musica live con giovani band e cantautori under 31 che eseguano un repertorio di musica originale.

Basta registrarsi ai servizi online SIAE, accedere al portale Mercoledì Live, inviare una richiesta di permesso e attendere che le band e/o i cantautori coinvolti compilino i programmi musicali con le proprie opere. A compilazione avvenuta, l’esercente otterrà il permesso. La comunicazione digitale dei programmi musicali consentirà inoltre di ripartire analiticamente i diritti d’autore. La tariffa agevolata della promozione Mercoledì Live è di soli 25 euro + IVA, senza alcuna provvigione per SIAE.

L’iniziativa è al momento in fase di sperimentazione. I primi partner istituzionali sono la Regione Puglia e il Comune di Firenze. Al termine della sperimentazione l’obiettivo è quello di coinvolgere altre amministrazioni locali per estendere l’iniziativa su tutto il territorio nazionale.

Fonte: www.siae.it

Cassazione: i dentisti non devono corrispondere il compenso ex artt. 73 e 73-bis l.d.a. per la musica di sottofondo in sala d’attesa

Nel confermare i principi già elaborati da alcune decisioni della Corte di Giustizia europea, la Cassazione ha confermato, con ordinanza depositata l’8 febbraio scorso, che i dentisti non sono obbligati a corrispondere il compenso ex artt. 73 e 73-bis della legge sul diritto d’autore, riguardante le cd. utilizzazioni secondarie del fonogramma, con riguardo la musica di sottofondo diffusa in sala d’attesa.

La Corte ha dapprima rammentato che il “dictum della Corte di Giustizia costituisce una regola iuris applicabile dal giudice nazionale in ogni stato e grado di giudizio“, con la conseguenza che la sentenza della Corte di Giustizia è fonte di diritto oggettivo anche retroattiva.

La Corte ha poi ricordato la sentenza della Corte di Giustizia n. 162/12 Del Corso a proposito degli studi dentistici, ove, nel richiamare i precedenti specifici in materia di definizione di pubblico, è stato osservato che “il pubblico, ai sensi dell’articolo 3, paragrafo 1, della direttiva 2001/29, riguarda un numero indeterminato di destinatali potenziali e comprende, peraltro, un numero di persone piuttosto considerevole“, e che “relativamente, poi, al criterio attinente ad un numero di persone piuttosto considerevole, quest’ultimo mira a porre in evidenza che la nozione di pubblico comporta una certa soglia de minimis, il che esclude da detta nozione una pluralità di interessati troppo esigua, se non addirittura insignificante”.

I Giudici concludono quindi che nel caso degli studi dentistici, la sentenza 162/12 CGE è giunta alla conclusione che i clienti che si susseguono in uno studio dentistico non costituiscono un numero di persone particolarmente considerevole da costituire un pubblico, e pertanto questo principio deve essere applicato anche nel contesto normativo italiano.

 

Note Legali a Sanremo 2016

L’11 e il 12 febbraio il Presidente di Note Legali, l’Avv. Andrea Marco Ricci, terrà una rubrica all’interno di SanremoSol, uno spazio in diretta streaming da Sanremo dedicato alla Kermesse.
L’intervento del Presidente di Note Legali verterà sui temi del diritto d’autore,  del music business, dei diritti connessi e del NUOVOIMAIE.
Per ulteriori informazioni visitare il sito www.sanremosol.it

SIAE: accordo con Mediaset per l’equo compenso agli autori delle opere cinematografiche

Lunedì 1° febbraio, il gruppo Mediaset ha firmato l’accordo con la SIAE per l’equo compenso agli autori delle opere cinematografiche e assimilate tutelate dalla Sezione Cinema.

L’accordo raggiunto tra le parti segna un successo importante della SIAE che, anche grazie al sostegno e al contributo delle associazioni e delle rappresentanze degli autori, conquista un nuovo decisivo traguardo nella tutela del lavoro creativo e del diritto d’autore.

L’accordo definisce i conguagli dovuti dal 2009 al 2015 e soprattutto stabilisce i criteri per la remunerazione delle opere su tutti i canali e i servizi di RTI e Mediaset Premium dal 2016 al 2020, accogliendo lo schema di remunerazione per il quale gli autori si sono lungamente battuti e che è stato recepito dalla determinazione finale dell’arbitraggio tra SAIE e Confindustria.

Un’ulteriore straordinaria conferma dell’importanza e del valore delle lunghe, durissime battaglie politiche e legali sostenute negli scorsi anni.

Nel dettaglio, l’accordo prevede che MEDIASET verserà alla SIAE, rispetto al precedente accordo, oltre il 66% in più in termini reali: il compenso versato passa dallo 0,6% annuo del fatturato (dei precedenti accordi) a oltre l’1%. Il valore del compenso dipenderà, quindi, ogni anno dal variare del fatturato, nonché dai volumi di programmazione di opere tutelate.

Tenuto conto degli acconti già versati, Mediaset dovrà riconoscere alla SIAE il saldo per il periodo pregresso, che verrà estinto entro la fine del 2017, e comincerà subito a pagare gli anticipi previsti dal nuovo contratto.

Fonte: http://www.100autori.it/